CATANIA – “Oggi abbiamo iniziato a discutere delle questioni del dimensionamento scolastico. Lo faremo in forma collegiale, io stesso mi farò carico delle sollecitazioni dei colleghi e la commissione che oggiAggiungi un appuntamento per oggi abbiamo indicato sarà investita delle esigenze generali dell’intero territorio attraverso incontri di tutti i sindaci, con la presenza anche del dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale”. Lo ha detto il Sindaco Metropolitano Enzo Bianco presiedendo a Palazzo Minoriti l’Assemblea dei primi cittadini dei comuni del territorio della Città Metropolitana.

Saranno i sindaci di Catania, Acireale, Biancavilla, Caltagirone, Giarre, Gravina, Paternò e Ragalna a comporre la Commissione della Città Metropolitana per il ridimensionamento scolastico. Un adempimento che doveva essere espletato entro il 30 giugno. Un atto che ha visto convergere l’unanimità di tutti i rappresentanti dei comuni del territorio. I sindaci hanno convenuto sulla necessità di una rappresentanza geografica coerente per affrontare tutte le questioni e di alternare ogni anno i membri della Commissione

Soddisfazione è stata espressa da Enzo Bianco e dai numerosi sindaci che sono intervenuti che hanno sottolineato come si sia “partiti con il piede giusto”. “Nell’incontro di oggi – ha detto il Sindaco Metropolitano –  oltre che nella costituzione di questa commissione, sono prevalse le reali esigenze dei territori a quali dobbiamo dare risposta,  con spunti propositivi anche ai fini della costruzione della futura Città Metropolitana”. “Adesso – ha aggiunto Bianco – continueremo con degli incontri programmatici di area in maniera che si possa portare avanti un proposta condivisa e efficace riguardo tutte le problematiche scolastiche di ogni singola realtà”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi