Il presidente della Commissione nazionale antimafia apre un fascicolo, seguito da una vasta ricognizione, per fare luce sulla ”violenta offensiva dei poteri politici e dei poteri criminali contro i giornalisti”.

Scrivi