di Salvo Reitano

PALERMO – “La Coldiretti siciliana accoglie con soddisfazione lo sblocco dei finanziamenti dovuti agli agricoltori che rappresenta una risposta adeguata alle continue sollecitazioni nei ripetuti incontri con il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina al quale va un sincero ringraziamento”.

E’ quanto affermano il presidente e il direttore della Coldiretti Sicilia, Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione.

L’annuncio del completamento delle attività di controllo sulle domande grazie al quale Agea ha disposto il pagamento agli agricoltori di 81.5 milioni di euro di fondi della Politica agricola comune, dei quali 65 milioni andranno a 6.000 aziende per il pagamento della Domanda Unica 2013 e 16,5 milioni a 2.550 aziende che hanno presentato domanda per lo sviluppo rurale. I dati sono nazionali e vanno ripartiti per regione.

“Il Commissario dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) Stefano Antonio Sernia   – concludono Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione – ha avviato nel migliore dei modi l’ incarico per rimettere in moto, anche in Sicilia, il motore agricolo”.

Ci sembra davvero un buon inizio in vista degli importanti appuntamenti che aspettano tutti gli imprenditori agricoli  con la riforma della Politica Agricola Comune (Pac).

S. R.

Scrivi