MASCALI − Fiuto imprenditoriale per questo muratore  26enne di Fiumefreddo di Sicilia.  Spinto probabilmente dalla crisi che ha colpito il settore edile il giovanotto ha individuato un fondo agricolo in stato di abbandono, ubicato in località Borgo Valeriocanapa di Mascali (CT), e con particolare perizia lo ha trasformato in una piantagione di canapa indiana con tanto di  impianto di irrigazione perfettamente funzionante ed allacciato, abusivamente,  alla rete pubblica di distribuzione idrica.

L’hanno scoperto i Carabinieri della Stazione di Fiumefreddo di Sicilia che, in collaborazione con i colleghi di Calatabiano, hanno pazientemente osservato ed atteso che l’interessato si recasse nel fondo ad innaffiare le piante intervenendo e sequestrando 25 piante di cannabis indica,  alte più di 2 metri, e l’impianto d’irrigazione. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato posto ai domiciliari.

Scrivi