COMISO – «Senza dubbio il commissario straordinario dell’ex Provincia regionale di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha mostrato una grande sensibilità verso il territorio ibleo nel portare avanti con convinzione e concludere felicemente il processo che ha condotto alla firma fra l’ente e la Soaco della convenzione per incentivare le rotte dell’aeroporto di Comiso utilizzando i fondi ex Insicem». Lo hanno dichiarato il presidente della Soaco, la società di gestione dell’aeroporto di Comiso, Rosario Dibennardo, e l’amministratore delegato, Enzo Taverniti.

«A Cartabellotta, ma anche a tutti i sindaci del territorio e alla nostra deputazione», hanno proseguito Dibennardo e Taverniti, «va il nostro più sincero ringraziamento. A Cartabellotta anche per essere stato fra i primi, già anni fa, a comprendere le grandi potenzialità del “Pio La Torre”. Non vi è dubbio che con tale sua scelta strategica il commissario abbia fornito un nuovo forte impulso allo scalo, favorendo così la crescita dell’intera area vasta e dell’intero Distretto del Sud Est».

La convenzione siglata fra Soaco e Provincia è propedeutica al bando da 1,6 milioni di euro che questa andrà a emanare entro due settimane, un bando destinato alle compagnie aeree che dovranno assicurare nuove rotte, nazionali ed estere, dall’aeroporto di Comiso. È importante evidenziare come l’importo complessivo del contributo da destinare alle compagnie potrebbe anche essere implementato, fino al limite di 1,9 milioni.

Scrivi