I Carabinieri della Compagnia di Vittoria e quelli del Nucleo Investigativo di Ragusa, durante la mattinata e a conclusione di complessa e articolata attività d’indagine, hanno dato esecuzione nel territorio di Comiso a 4 misure cautelari personali del collocamento in comunità emesse dal Gip del Tribunale per i Minorenni di Catania su richiesta della locale Procura della Repubblica.
I provvedimenti sono stati emessi a carico di 4 minori romeni, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, facenti parte di una baby gang dedita alla commissione di furti aggravati in istituti scolastici e di ricettazione.
Nello specifico da quanto ricostruito dagli inquirenti i giovani, grazie anche all’appoggio di alcuni adulti tutti di origine romena, avrebbero perpetrato diversi furti dal mese di ottobre 2014 al mese di gennaio 2015, in diverse scuole comisane senza disdegnare esercizi commerciali e abitazioni private. La refurtiva, costituita da computer portatili e multifunzione, televisioni di ultima generazione, impianti stereo e altro materiale tecnologico, veniva poi rivenduta “sottobanco” con cospicui guadagni.
Nel corso dell’attività investigativa le Forze dell’ordine avevano sequestrato nel gennaio scorso attrezzatura tecnologica varia, del valore totale di oltre 30 mila euro e deferito alle competenti Autorità giudiziarie ben 9 persone, tra cui i 4 giovani minorenni romeni arrestati, riuscendo ad accertare i responsabili e le modalità di commissione di 7 furti complessivi. Al termine delle formalità di rito i ragazzi sono stati collocati tutti in diverse comunità e in particolare a Chiaramonte Gulfi (Rg), Ramacca (Ct), Campobello di Licata (Ag) e Montagna Reale (Me).

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi