Riceviamo e pubblichiamo.

CATANIA – In vista della riprogrammata convention del Comune di Catania, attesa per il 30 gennaio a San Leone, e destinata a fare il punto sulle cose fatte e a illustrare i progetti futuri, l’associazione OFFICINE SICILIANE ritiene utile ricordare che entro il 15 gennaio l’Amministrazione avrebbe dovuto fare una cosa molto importante, ossia fornire alla Corte dei Conti – sulla base all’ordinanza 339 del 2015 – una consistente documentazione senza la quale il rischio del dissesto sarebbe diventato concreto.

Secondo organi di stampa, l’assessore competente avrebbe affermato che l’Amministrazione ha già provveduto a quanto richiesto dalla Corte dei Conti e che, pertanto, non si può più parlare di dissesto. Poiché le richieste della Corte riguardavano temi particolarmente delicati, come la valorizzazione degli immobili comunali, i debiti fuori bilancio e la situazione economica e finanziaria delle partecipate, sarebbe utile che proprio nell’occasione del 30 gennaio l’Amministrazione informi la città nel dettaglio sui chiarimenti forniti alla Corte, in particolare sulla completezza o meno della documentazione fornita. Se rinvii sono stati richiesti è bene che la città ne sia messa a conoscenza. Le risorse che l’Amministrazione gestisce sono di questa comunità; essa ha bisogno di sapere se può contare su una gestione attenta e rispettosa degli interessi delle generazioni di catanesi di oggi e di domani.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi