Il consiglio regionale della FIMAA Sicilia, la federazione degli agenti di affari in mediazione aderente a Confcommercio, in rappresentanza delle 500 aziende associate del settore immobiliare, finanziario e dei servizi in Sicilia, ha eletto con voto unanime alla presidenza Nino Nicolosi, agente immobiliare di Catania. Nella stessa seduta, sempre con unanimità di consensi, sono stati eletti, quale vice presidente vicario Giovanni Criscione, agente immobiliare di Siracusa, e vice presidente Ivan Tirrito agente immobiliare di Ragusa.

“Le linee generali del programma – afferma il neo presidente Nicolosi – sono basate sulla costante riqualificazione delle aziende associate e sulla lotta al piccolo e grande abusivismo”. Gli fa eco il vice presidente vicario Criscione che sottolinea: “Lavoreremo per smascherare gli abusi di posizione dominante che alcuni istituti bancari spesso esercitano ai danni dei nostri soci. Bisogna che tutte queste anomalie di mercato siano eliminate per dare al settore regole uguali per tutti”.

Dopo anni di crisi del mercato immobiliare finalmente arrivano dei timidi segnali di ripresa, ma le agenzie immobiliari, piccole imprese professionali legate al territorio, dovranno competere con i grossi gruppi bancari che hanno deciso di esercitare anche I’attività di mediazione.

“Da segnalazioni ricevute da alcuni clienti – spiega ancora Criscione – sembra che una banca si sia espressa favorevolmente alla concessione di un mutuo al l00% ma a condizione che I’immobile da acquistare sia nel loro pacchetto. Ci è stato inoltre riferito da mutuatari in difficoltà con il pagamento delle rate, di essere stati invitati dalla stessa banca a vendere l’immobile solo loro tramite, promettendo di rallentare i tempi di una futura esecuzione immobiliare. A nostro parere sono tutti segnali di concorrenza sleale, se confermati, e di un mercato lontano dall’essere libero. Per questo il consiglio regionale FIMAA lavorerà per cercare di ristabilire regole uguali per tutti”.

“Credo che oggi − aggiunge il neo vice presidente Tirrito − si sia intrapresa la giusta direzione in termini di professionalità e sviluppo su tutto il territorio siciliano. Avere ricevuto per la mia elezione l’unanimità dei consensi premia il lavoro svolto nella mia provincia iblea, lavoro che avrò il piacere, con l’aiuto di tutti i presidenti provinciali di Sicilia, di “esportare” in ambito regionale”.

“In una regione come la Sicilia − conclude Nino Nicolosi − dove la ripresa del settore immobiliare stenta a mostrare costanti cenni di ripresa, ognuno dei protagonisti dovrà fare la sua parte. La federazione FIMAA Sicilia con questo rinato spirito di squadra farà sicuramente per i propri soci la parte che le compete, contribuendo a regolarizzare il mercato con tutte quelle qualità professionali che il terziario avanzato può offrire”.

 

Scrivi