Maria Morelli

 

Il 30 marzo scorso è stato il giorno di “Contrade dell’Etna”: l’edizione 2015 dell’evento che mette insieme tutti i vignaioli del territorio dell’Etna. La location scelta è come quella dello scorso anno, la cantina Graci a Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia.

Le cantine partecipanti sono state ben 76 a conferma di un dinamismo che non accenna a diminuire. Quest’anno l’afflusso dei partecipanti è stato regolamentato da due fasce orarie diverse. Dalle 9 alle 12 giornalisti ed addetti ai lavori. Dalle 12 in poi il pubblico di appassionati.

Ecco le cantine che hanno preso parte a Contrade dell’Etna:

Azienda agricola Crasà

Ampelon

Antichi vinai

Frank Cornelissen

Emma Verruccia

Passocannone

Feudo Cavaliere

Vinicola Calcagno

Irene Badalà

Mannino Giuseppe

Filippo Grasso

Presa

Di Bella Maria

Azienda Gumina

Barone di Villagrande

Benanti

Biondi

Piano dei Daini

Bruno Ferrara

Tenuta Diaclea

Calabretta

Cantine Nicosia

Capizzi Giuseppina

Firriato

Cottanera

Alta Mora – Cusumano

Distilleria Giovi

Enotrio

Etna Wine Agriturismo

Feudo Vagliasindi

Fattorie Romeo del Castello

Gambino

Girolamo Russo

Graci

Graziano Federico

I Custodi delle vigne dell’Etna

I vini di Anna

Murgo

Palmento Santo Spirito

Passopisciaro

Patria

Pietradolce

Planeta

Primaterra

Wiegner Puccetti

Cantine Russo

Scilio

Tasca d’Almerita

Tenuta di Fessina

Masseria Setteporte

Tenute Monte Gorna

Tenuta Monte Ilice

Terrazze dell’Etna

Tenuta delle Terre Nere

Vinicola Valenti

Vigneri

Vivera

Scirto di Faro Giuseppina

Tornatore

Bonaccorsi Alice

Costantino

Quantico

Edomè

Azienda Agricola Vagliasindi

Selva Concetta

Borgo Santo Spirito

La Gelsomina

Fischietti

Falcone

Feudi di Gulfa

Vini Biondi

Camarda Sebastiano

Gulfi

I vini di Donna Elia

Di Mauro

 

 

Maria Morelli

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi