CATANIA − I Carabinieri della Compagnia di Giarre, coadiuvati dai militari della Compagnia d’Intervento Operativo del battaglione “Sicilia” e del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, ottenendo i seguenti risultati :
Arrestate tra Giarre e Fiumefreddo di Sicilia quattro persone, tra le quali una donna, per furto aggravato. I Carabinieri, assistiti dal personale dell’Enel, hanno accertato che le stesse avevano manomesso il contatore delle proprie abitazioni mediante l’allaccio diretto alla rete elettrica pubblica
Denunciato un 41enne, di Santa Venerina , sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, perché sorpreso in compagnia di altri individui gravati da precedenti penali, in manifesta violazione degli obblighi impostigli dalla misura preventiva.
Segnalato alla Prefettura di Catania un giovane di Calatabiano per uso personale di sostanze stupefacenti poiché, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un grammo di marijuana. Durante il servizio sono state inoltre controllate: 76 persone, 42 veicoli, di cui 5 sottoposti a sequestro amministrativo, eseguite 6 perquisizioni domiciliari. Gli arrestati, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati posti ai domiciliari in attesa di essere giudicati con il rito per direttissima.

Scrivi