Il governo nazionale ha impugnato la Legge regionale che abolisce le vecchie Province e crea le città metropolitane. Il presidente Rosario Crocetta sta riscrivendo con i suoi più fantasiosi collaboratori un nuovo pasticcio di legge che l’Ars approverà senza neanche averla letta e capita. Nel frattempo, mentre l’ NCD‬ fa un passo avanti e uno indietro, uno a destra e uno a sinistra (in politica si definisce “Il valzer di Alfano“), l’appoggio esterno più concreto alla politica rivoluzionaria del vicerà gelese arriva dalle frane che stanno ridisegnando le nuove aggregazioni politico-territoriali della Sicilia, in tre grandi enti: Val Demone, Val di Mazara e Val di Noto.

Scrivi