CATANIA – “Si riattivi il reparto di Chirurgia maxillo-facciale e Microchirurgia ricostruttiva nell’Ospedale Vittorio Emanuele di Catania”. Lo chiedono in un’interpellanza a risposta scritta i deputati di Lista Musumeci – Gino Ioppolo, primo firmatario, Nello Musumeci, Santi Formica. I parlamentari sollecitano il governo regionale a fare luce sulla inspiegabile soppressione del reparto, unica struttura medica specialistica nella Sicilia orientale, la cui inattività crea notevole disagio ai pazienti, in lista d’attesa e costretti a recarsi in altre strutture private facendosi carico di costi esorbitanti o in  alternativa, a migrare verso strutture pubbliche di altre regioni italiane. “In quest’ ultima ipotesi – sottolineano nell’interpellanza – i costi gravano per mobilità passiva sul servizio sanitario regionale il quale, solo a titolo esemplificativo, sarà tenuto ad un esborso pari a 47 mila euro circa in caso di intervento di ricostruzione della mandibola. “Considerato che tale struttura ha fornito ad oggi un’ adeguata risposta ai numerosi pazienti affetti da patologie oncologiche, specie nei non rari casi di estrema urgenza – se il governo non ritenga urgentissimo riattivarne i servizi”.

Scrivi