di Maria Morelli

 

Si svolgerà a Palermo oggi lunedì 9 e domani martedì 10 novembre, la Conferenza Internazionale “Cultura, diversità culturale e sviluppo sostenibile: opportunità e nuove sfide per il Mediterraneo”, organizzata dal Mibact, dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

Due giorni di incontri, confronti e dibattito all’auditorium della Pinacoteca di Villa Zito per discutere di esperienze di cooperazione maturate tra i Paesi del bacino del Mediterraneo nel campo del patrimonio materiale e immateriale, della creazione artistica e delle industrie culturali. Obiettivo principale rafforzare il dialogo interculturale e la coesione sociale tra le due sponde del Mediterraneo, offrendo un ulteriore slancio a politiche di sviluppo socio-economico sostenibile, coerenti con gli orientamenti delle organismi internazionali.

Diversi gli interventi, tra cui quelli di Silvia Costa, presidente della Commissione cultura del Parlamento europeo; Antonia P. Recchia, segretario generale del Mibact; Giovanni Puglisi, presidente Commissione Nazionale italiana per l’Unesco e presidente della Fondazione Sicilia; Andrea Meloni, direttore generale Promozione del Sistema Paese del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Aprirà la conferenza Leoluca Orlando, sindaco del Comune di Palermo. Ai lavori parteciperanno rappresentanti di diversi paesi dell’area Euro-Mediterranea (Egitto, Giordania, Libano, Marocco, Palestina, Tunisia per la sponda Sud e Francia, Grecia, Italia, Spagna per la sponda Nord).

Maria Morelli

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi