MODICA – È stato un grande successo la “Dolce notte dei Musei” la proposta culturale del Consorzio del Cioccolato di Modica.
Al Palacultura di Modica una straordinaria serata tra visita ai Musei con l’Ercole di Modica e il Museo del Cioccolato e la Stanza della Poesia e Archivio Quasimodo. La notte si è arricchita di Poesia e Musica. Il Maestro Carrubba, al pianoforte, ha duettato con l’attrice Elisa Giglio che ha proposto poesie di Quasimodo e alcune sue, tratte dal libro “Attraverso Lilia” che vedrà presto la luce per i tipi di Aletti editore (Roma).
Un omaggio a Grazia Dormiente, infaticabile motore culturale della città, la lettura della sua poesia dedicata a Modica, “Vieni con me”.

Nel grande auditorium Triberio è stato allestito un grande schermo nel quale sono state trasmesse le immagini provenienti dall’EXPO-Padiglione del Cacao e del Cioccolato di Modica. Di Expo e della presenza del Cioccolato di Modica, del successo della iniziativa, della lungimiranza del Sindaco Ignazio Abbate e della soddisfazione delle imprese, ha parlato il Direttore del Consorzio Nino Scivoletto, anche nella sua vesta di componente la cabina di regia Expo Modica, presente l’Assessore alla Cultura Orazio Di Giacomo, delegato del Sindaco, impegnato in una analoga manifestazione svoltasi nel fantastico scenario di Cava d’Ispica.

Oltre mille visitatori, in gran parte turisti ospiti delle strutture alberghiere della zona, hanno animato la serata, premiati dalla musica, dalla poesia e da una dolcissima degustazione. Offerti 400 cannoli di ricotta, 10 litri di cioccolata calda, praline, biscotti di mandorla, tartufi al cioccolato, pirottini e carré di cioccolato di Modica e 10 bottiglie di Moscato di Noto “Baroque” di Rudinì, grazie alle aziende Antica Dolceria Rizza, Artigiana Biscotti, Pasticceria Cappello, Carter, Casalindolci, Chantilly, Di Lorenzo, Dolce Millennio, Pagef e la Cantina Rudinì.
La serata si è conclusa, a mezzanotte e mezza, con la distribuzione della barretta dedicata all’evento.

Scrivi