L’associazione culturale “Graziella Corso” è riuscita a riunire ben 19 autori locali in una kermesse di cultura a 360 gradi. La serata si è chiusa con uno scrosciante applauso dopo ben due ore di passerella intellettuale, dove si sono alternati i 19 scrittori del paese, con i loro libri. La rosa di autori era così composta: Angelo Battiato, Antonino Di Guardo, Federico Lupo, Francesco Manna, Giuseppe Giuffrida, Giuseppe Motta, Giuseppe Puleo, Giuseppe Rapisarda, Josè Calabrò, Mario Iraci, Mimmo Murabito, Mimmo Santonocito, Nicolò Arena, Nicolò Spampinato, Pasquale Musarra, Salvatore Mazzola, Santina Scuderi, Vincenzo Cannone. Nomi illustri, e meno, personalità del paese venuti a partecipare come autori e non in veste ufficiale. – Nella cultura non c’è politica ne religione null’altro che la sete di sapere, di divulgare la scrittura in tutti i suoi aspetti – dichiara il presidente dell’associazione “Graziella Corso” promotrice dell’evento, Francesco Manna.  La kermesse si è svolta nello scenario del Chiostro della biblioteca comunale G. Marchesi.  – scenario simbolo della cultura, dove sono racchiusi libri di qualsiasi natura e dove ci si raccoglie per arricchirsi la mente e lo spirito – continua il presidente Manna. – Abbiamo fatto ricerche non semplici, per riuscire a trovare tutti gli autori ancora viventi – aggiunge – ma non ci siamo arresi nonostante le difficoltà logistiche – 3A presentare la serata la vicepresidente dell’associazione Agata Sava che dichiara – ho dovuto studiare tutti i profili degli autori e parte dei loro libri, per poterne tracciare uno spaccato individuale e poterlo dire senza sforare con i tempi della scaletta. –  continua inoltre Agata  – Mi sono arricchita parecchio e anche se il lavoro è stato pesante era doveroso farlo, dietro ad ogni scrittore c’è un universo meraviglioso che valeva la pena di conoscere – Uno spazio è stato concesso, anche, ai ragazzi delle terze medie dell’Istituto Comprensivo A. Gabelli. A loro e al vice preside prof.ssa Trecarichi,  è stato consegnato il primo volume del quaderno antologico, realizzato dalla casa Editrice Book Sprint Edizioni. In esso si racchiudono gli elaborati degli alunni partecipanti al primo Premio letterario dedicato a Graziella Corso, che quest’anno ha avuto il battesimo.  – Quindi un altro  evento nell’evento – dichiara il presidente Manna – abbiamo visto grandi autori e scrittori in erba – L’evento è stato allietato dal gruppo  musicale i Sideout  che hanno presentato brani di musica italiana nonché  un loro brano inedito. La chiusura della serata è stata affidata all’artista Matteo Sicuro che interpretando “La scaffa” del poeta Renzino Barbera a strappato applausi e risate al pubblico intervenuto.
Ma “i misterbianchesi si raccontano” non finisce qui, in fatti, continuerà per tutto l’anno con micro eventi che coinvolgeranno gli autori in varie tappe fino al prossimo giugno  con la sua seconda edizione.

Scrivi