Luca Di Mauro è stato riconfermato in qualità di Presidente del Cus Catania. Questo l’esito dell’assemblea che si è svolta nella giornata di venerdì nei locali del centro universitario sportivo. Di Mauro ha ottenuto un consenso plebiscitario, a testimonianza della bontà di quanto fatto nel quadriennio appena trascorso.
Oltre alla conferma del Presidente uscente, è stato altresì rinnovato il consiglio direttivo. A tal fine sono stati nominati Antonino Puleo in veste di Vice Presidente Vicario, Clara Cristaudo (Segretario Tesoriere), e i consiglieri Davide Mandrà, Massimo Oliveri, Michelangelo Sangiorgio, Pietro Suriano e Antonio Brunetto.
Il nuovo direttivo, di concerto col Presidente, sarà chiamato ad affrontare una rigorosa programmazione triennale che riguarderà l’impiantistica del Cus Catania. Il rifacimento dei campi di tennis e calcetto è già stato inserito all’interno del piano delle opere dell’Università, mentre a stretto giro di posta verrà stilata la road map che porterà al “restauro” della pista d’atletica e alla conversione del campo di calcio/rugby da manto erboso a sintetico.
Attesa inoltre, di concerto con l’Autorità Portuale, anche la ristrutturazione dell’impianto remiero. Fervono, dunque, i progetto nel medio termine che riguarderanno da vicino il Cus Catania, nell’ottica soprattutto di garantire ai migliaia di studenti che frequentano il centro la possibilità di godere di un’offerta sportiva quanto mai variegata e di qualità.

Scrivi