20151021_212418
Autista soccorritore – La Sicilia e l’Italia compiono un passo in più per adeguarsi all’Europa nel riconoscimento di alcune figure professionali fino a questo momento rimaste fuori dall’identificazione giuridica.
È quello che ci si auspica con il Disegno di Legge presentato alla Camera dei Deputati, con cui si intende dare finalmente un valore al ruolo dell’autista soccorritore. A sottoscrivere il DDL n. C 3348 presentato da Area Popolare (NCD-UDC), il Sottosegretario di Stato Giuseppe Castiglione, segretario del partito in Sicilia. 
“L’Autista Soccorritore, oggi, non è più solo un conducente di veicoli sanitari che rimane seduto al volante in attesa che i barellieri ‘carichino’ il paziente in ambulanza. Il Soccorritore Autista collabora attivamente con il personale medico durante le attività sanitarie, ha importanti responsabilità circa la sicurezza dell’équipe di soccorso e la gestione delle radio-comunicazioni” – ha dichiarato Giuseppe Castiglione.
“Sono migliaia gli autisti soccorritori che ogni giorno si adoperano per il bene del prossimo, a prescindere dal loro ruolo contrattuale, dipendenti pubblici, privati o volontari, e sono loro il volto bello dell’Italia” – ha proseguito il Sottosegretario. “Prendersi cura di chi soffre è il gesto più nobile, che un essere umano possa compiere verso un suo simile, ed è per questo che ho voluto incontrare Stefano Casabianca, il primo firmatario di questo DDL.” Casabianca è un catanese che da anni si batte per il riconoscimento giuridico professionale dell’autista soccorritore e nella sua veste di presidente dell’AASI (Associazione Autisti Soccorritori Italiani) ha lanciato una petizione in ambito europeo. “L’obiettivo – conclude – è rendere il primo soccorso sempre più qualificato e rispondere alla domanda di servizi sempre più specializzati”.
L’Associazione Autisti Soccorritori Italiani (A.A.S.I.) ha organizzato una raccolta fondi. Il ricavato derivante dalle donazioni volontarie, verrà destinato alla copertura di tutti i costi che sarà necessario sostenere per promuovere l’iniziativa del riconoscimento giuridico della figura professionale di autista soccorritore addetto all’emergenza medica.
Invitiamo tutti coloro che vogliono contribuire all’iniziativa a visitare la pagina web
buonacausa.org, una piattaforma gratuita che permette raccolta fondi e petizioni online per sostenere progetti di interesse comune e quando c’è di mezzo il sensibile tema della salute è sempre una buona causa!

Anna Agata Mazzeo

Scrivi