@Karl Marx: mercoledi sera sarò a La Gabbia, su La7, per parlare di economia e politica. Proporrò una teoria nuova che finora ho tenuto nel cassetto…..

@Carl Schmitt: basta che non te ne esci con la solita solfa del ruolo del proletariato, della storia come processo finalizzato. Hai capito o no che la storia non ha senso….? Che il mondo è di chi se lo prende!!!?

@Sigmund Freud: colgo una certa conflittualità, se volete ci facciamo una chiacchierata. E’ sempre utile capire le ragioni personali che stanno dietro le teorizzazioni.

@Karl Raimund Popper: …per favore, dite a questo strizzacervelli di non propinarci continuamente la sua idea che la biografia è più importante del pensiero finito! Qualcuno dovrebbe spiegargli la differenza fra contesto della scoperta e contesto della giustificazione: ma sperare che uno psicoanalista comprenda qualcosa di logica è come sperare che l’Inter vinca lo scudetto!!

@Karl Marx: non scaldatevi! Vedrete che vi stupirò! Sono stufo anch’io di questa esagerata attenzione per la struttura: bisogna ridare il suo giusto peso alla sovrastruttura…….

@Georg Wilhelm Friedrich Hegel: ma sentilo! Sono anni che mi sgolo per fargli capire che la sua idea che contano solo i processi materiali porta ad un vicolo cieco, ad un pantano ideologico, a regimi totalitari peggiori di quelli che si ispirano alle mie teorie! Ne ho subiti di insulti da tutti. Tutti a dirmi che la faccenda dello spirito della storia era buona solo per un kolossal hollywoodiano!

@Martin Scorsese: eccomi! Ci ho fatto un pensierino da tempo……..lasciate perdere quel matto di Lars von Trier, solo perché è danese non vuol dire che è Amleto! Poi parla male degli ebrei e simpatizza perfino con Hitler……

@Adolf Hitler: non permetto ad un italianuccio di merda, per giunta con simpatie ebraiche, di chiamarmi in causa! Lars von Trier è un imbecille che non sa niente di me. Fra l’altro nemmeno io, a dirla tutta, so abbastanza di me! Pensate che ho scoperto cose del mio carattere guardando Bruno Ganz ne La caduta….forte! Che attore: più vero di me! Un appuntamento, Sigmund? Porca Eva, se non fosse perché sei un giudeo, sarei entrato in analisi con te da un pezzo…..!

@Sigmund Freud: ….e chi ti dice che ti prenderei in analisi? Non sei interessante fino a questo punto! Credo che il tuo caso sia più adatto alle competenze di  Marx……

@Karl Marx: Sigmund, grazie per la tua fiducia…, ma per un po’ vorrei dedicarmi alla critica dell’arte! Ma non come sovrastruttura ideologica, proprio come luogo universale e a-storico dello spirito umano! I tipi come quell’omuncolo coi baffetti li lascerei a gente come Stalin…….

@Iosif Stalin: ….vi prego, non disturbate i miei studi di linguistica! Sapete che se si risveglia la mia indole sanguinaria finisce male anche per i marxisti!!

@Louis Hjelmslev: …..i suoi studi di linguistica!!

@Iosif Stalin: perché non mi vieni a trovare, danese di merda!

@Karl Marx: te lo devo proprio dire, Stalin: hai fatto più danni tu col tuo carattere che Napoleone e Alessandro Magno messi insieme! Non tollererò più che tu ti dica un mio seguace! Io non sono un profeta! Sono un filosofo e uno scienziato! (lo so, Popper non sarebbe d’accordo, ma ritengo di potermi definire tale!).

@Friedrich Nietzsche: a voi manca una rotella (e lasciatevelo dire da uno che se ne intende!): rinforzatevi i muscoli, fate un po’ di palestra, correte, dopatevi e poi ne riparliamo! Tutte queste chiacchiere servono solo a dimostrare la vostra debolezza!  Il pensiero ha una sola funzione: rispecchiare la forza dell’azione! Cantare le gesta del guerriero!  Ah quel Wagner!!!!!

@Sigmund Freud: vi devo confessare, amici miei, che da un po’ di tempo mi capita una cosa strana: appena conosco qualcuno che mostra segni evidenti di patologia, nevrotico o psicotico che sia, invece di interessarmi  professionalmente – come sempre è accaduto – mi scatta una curiosità, quella di sapere quanti soldi ha in tasca! Non perché sono interessato ai suoi quattrini (anche….un po’…..) bensì perché mi sembra che questo faccia la differenza fra una vita e l’altra, fra un destino e l’altro, fra una storia e l’altra! Quel diavolo di Marx ha finito per confondermi…….

@Karl Raimund Popper: che ne dite se ci vediamo tutti per una pizza (Stalin no! È insopportabile! Va bene anche il tappetto coi baffetti: quello si gestisce….)? Dovranno venire tutti quelli che hanno partecipato alla chat, più quelli che l’hanno letta ma non hanno postato e hanno messo il “mi piace”, più quelli che non vogliono venire ma sono interessati a far sapere le ragioni per cui non vogliono venire, più quelli che non vogliono far sapere le ragioni per cui non vogliono venire ma sono interessati a criticare la scelta di mangiare la pizza! D’accordo?

@Andrea Camilleri: ma proprio a uno logico si doveva fare fare il mastro? Minchia, se volete che vengo la cosa accussì non funziona, facciamola fare a Montalbano!!

A proposito dell'autore

Esperto in processi di comunicazione, psicologo

Si laurea in psicologia sperimentale a Roma. Dopo esperienze lavorative nell’ambito psicopedagogico inizia la sua attività in ambito sanitario. Contemporaneamente collabora con l’Università di Roma prima e di Catania poi come cultore della materia. Dal 2003 al 2009 è docente a contratto di psicologia della comunicazione presso la Kore di Enna. Ha pubblicato numerosi articoli scientifici e due volumi, uno su “Le strutture profonde della comunicazione” e l’altro su “il corpo disabitato: fenomenologia del fitness”. Dal 2008 cura i processi comunicativi dell’ASP 7 di Ragusa. Dal 2011 svolge attività pubblicistica per testate on line e la rivista “Le Fate: identità e cultura siciliane”. L’area dei suoi interessi va dalla filosofia alla musica al cinema.

Post correlati

Scrivi