Oggi ho parlato con una suora comboniana eritrea che consuma la sua vita accudendo altre suore che, dopo tanti anni di prima linea in Africa, sono ormai disabili. La aiuto, con qualche ricarica telefonica, a stare vicina ai suoi.

Le ho chiesto com’è la situazione nel suo paese: “Un inferno” – mi ha detto – “c’è pure la guerra al confine con l’Etiopia”.

E ha aggiunto “Ho perso dieci cugini in un barcone che si è rovesciato”.

“Dieci cugini”.

E improvvisamente le statistiche lasciano il posto agli esseri umani.

Carlo Barbieri

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi