E intanto arriva a Catania la prima avversaria per l’Euro Winner Cup.

di Gianluca Virgillito

Domusbet Catania Bc ancora al lavoro con grande intensità e senza sosta. Il tecnico Soares, durante le sedute di allenamento sprona i suoi, proponendo l’uso del pallone praticamente tutto il tempo. Fatica, si, ma anche tanta voglia di apprendere velocemente il metodo di lavoro del mister per cominciare subito forte.«Stiamo svolgendo un lavoro mirato per non annoiare il fisico – afferma il veterano Fred – svolgere ogni potenziamento con la palla tra i piedi rende tutto più facile. Soares è meticoloso e vogliamo arrivare al primo impegno in Coppa Italia nel migliore dei modi».

La stagione è alle porte, cresce l’attesa. Sarà anche importante vedere l’apporto alla squadra dell’acquisto Zurlo, preso come garanzia di goal e spettacolo visti i suoi risultati recenti (29 reti lo scorso anno tra campionato e Coppa). « Sono molto felice di essere qui a Catania – chiosa Zurlo – il progetto del presidente Bosco è sempre ambito da ogni giocatore. Per me una grande responsabilità ed un salto importante per la mia carriera. Lo scorso anno con Panarea Catanzaro grazie ai miei ex compagni sono riuscito a segnare tanti gol. Da una settimana lavorare agli ordini di Soares per me è un grande onore e occasione unica per apprendere nuovi schemi e strategie offensive. Il tutto viene esaltato dalla tecnica dei brasiliani Gabriel, Rodrigo e Be Martins. Questo potrà solo facilitare il mio compito li davanti. Spero solo di fare tanti gol fin da subito perché vogliamo alzare  il primo trofeo».

Per la Domusbet Catania Coppa Italia primo obiettivo, senza dimenticare il grande evento Euro Winner Cup. La Champions League di beach soccer pronta ad aprire i battenti a Catania giorno 3 giugno. Proprio in vista dell’evento ecco arrivare i primi club. Delle 25 compagini la prima ad approdare nella città dell’Etna e’ stata la squadra russa del Kristall, compagine tosta e una delle favorite per la vittoria finale che schiererà tra in formazione il forte brasiliano Bruno Xavier.

Gianluca Virgillito

Scrivi