di Martina Strano

IMG_9694-FILEminimizer1AGIRA – Tasche dei jeans che si trasformano in mantelline, gonne all’uncinetto lavorate con il denim sfilacciato, un duro che unisce creatività e rispetto per l’ambiente: questo e molto altro è stato “Refashion Jeans” per i giovani stilisti siciliani dell’Accademia Euromediterranea. Sabato Scorso  al Sicilia Outlet Village gli stilisti hanno portato in passerella ben 22 creazioni o ricreazioni del denim.

I nostri amati blue jeans, che ben si adattano alle molteplici esigenze della vita quotidiana, sono stati rottamati e riciclatiutilizzando circa 500 capi denim raccolti nelle scorse settimane dal Sicilia Outlet Village: il risultato è stato stupefacente ed ha sottolineato l’importanza dell’ecomoda, ormai molto più che una “seconda possibilità”.

Roberta Maggio, Daniela Latella, Marta Romano, Ambra Castello, Elisa Santaera, Roberta Torrisi, Giulia Ferruzza, Giorgia Vitello & Federica Romeo, Valeria Mendolia, Elisa Torrisi, Martina Alessandrello, Cinzia Incorvaia, Federica Soldino, Gaudenzia Giorgi, Francesca Gangemi, Manuela Indaco, Sofia Noemi Sgrò, Fabiola Longhitano, Valentina Mauro, Valentino Fiammetta, Elisa Cona, Andrea Franco sono i 23 alunni del secondo e del terzo anno del corso quadriennale in Fashion design che si sono lanciati in quest’avventura. Il Premio della Critica è stato assegnato da Gabriella Ferrera, Marella Ferrera, il noto make up artist Maurizio Calcagno e dalla direzione del Sicilia Outlet a Elisa Santaera per il suo abito che «ha saputo coniugare creatività e sartorialità».

«Il jeans è un capo d’abbigliamento che custodisce la memoria del nostro quotidiano: il fatto che possa riprendere una nuova vita è un passaggio fondamentale, soprattutto a livello energetico – ha affermato la presidente di Harim|Accademia Euromediterranea Gabriella Ferrera – la moda può far rinascere il nostro vissuto con nuove opportunità».

Ma la grande occasione continua per i giovani stilisti con l’allestimento di una mostra che vedrà l’esposizione degli stessi capi in jeans all’interno della stessa struttura che ha ospitato la sfilata e sarà possibile visitarla ogni sabato e domenica dalle 10,00 alle 21,00 fino al 22 di giugno con ingresso libero.

Martina Strano

10155344_666839730050837_2651839029884936667_nIMG_9653-FILEminimizer3dd1IMG_9684-FILEminimizer

Scrivi