ROMA – “Come ampiamente previsto dal Codacons  – afferma Francesco Tanasi,  segretario nazionale – nelle settimane scorse, l’Istat ha registrato un nuovo calo della fiducia dei consumatori ad agosto.
Si tratta  – continua Tanasi – dell’ennesimo dato negativo per il Paese, numeri che gettano ombre inquietanti sul futuro dell’economia italiana. n un momento storico deve regna la deflazione e le vendite restano al palo, la diminuzione della fiducia dei consumatori rappresenta una” sciagura”, perché avrà effetti negativi sulla propensione delle famiglie alla spesa nel breve termine”.
Si preannuncia un autunno nero sul fronte delle vendite e dei consumi. Gli italiani rinunceranno ancora agli acquisti rimandando le spese al futuro, in attesa di tempi migliori. L’indice della fiducia di imprese e consumatori in calo è solo un anticipo di pessime notizie che attendono nelle prossime settimane l’economia italiana. “Ribadiamo  – conclude Tanasi – la necessità di misure d’urto urgenti per incentivare i consumi e riportare le famiglie a spendere”.
 
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi