CATANIA − Lo scorso martedì 21 luglio, presso la Biblioteca del Consiglio dell’Ordine di Catania, “Avv. Nino Magnano di San Lio”, si è riunita l’Assemblea della sezione catanese dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati per il rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2015 – 2017. Presidente della sezione AIGA di Catania è stata eletta Cinzia Capizzi, già Coordinatore Regionale e Vice Presidente del Consiglio Direttivo uscente, con una esperienza più che decennale all’interno dell’Associazione. L’avvocato Capizzi sarà affiancata dagli Avvocati Bruno Viaggio, Francesca Fichera ed Angelica Montalbano, che compongono l’Ufficio di Presidenza, e dai Consiglieri di sezione Avvocati Sebastiano Astuto, Denise Caruso ed Enrichetta Leonardi. La carica di Consigliere Nazionale, invece, è ricoperta dall’Avv. Giada Patanè, Presidente uscente di sezione. “Desidero ringraziare l’Avv. Patanè e tutto il Consiglio Direttivo di Sezione uscente per il lavoro svolto per la nostra associazione e tutti i giovani colleghi che hanno riposto in me la loro fiducia per il prossimo biennio” ha dichiarato la neo presidente. “ Si tratta di un momento molto difficile per tutta la classe forense ed in particolar modo per la giovane avvocatura. Per questo, più che mai, è importante rappresentarne le esigenze presso gli organi istituzionali locali e ai tavoli ministeriali, affinché i provvedimenti legislativi varati tengano conto delle reali esigenze di chi davvero esercita questa nobile professione. Tanti sono i progetti da realizzare, sia per quanto riguarda l’attività formativo – culturale che in tema di politica forense, nella vita del Tribunale e degli Uffici giudiziari. Si punterà, dunque, alla collaborazione con la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania, per fornire ai laureandi la possibilità di confrontarsi con il mondo dell’avvocatura prima ancora di farne parte, ma anche al confronto con il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catania, da sempre vicino alle esigenze della nostra associazione, al quale verranno rappresentate le istanze dei giovani avvocati. Lavoreremo, inoltre, all’intensificazione dei rapporti con le altre associazioni forensi esistenti sul territorio ed al dialogo con la magistratura per il funzionamento del servizio della giustizia, soprattutto all’esito della chiusura delle sette Sezioni distaccate del Tribunale di Catania ”.

La neo presidente, che conta su un gruppo dirigente coeso, giovane e fortemente motivato, sottolinea anche l’importanza e la necessità di una concreta ed incisiva collaborazione di ogni associato AIGA sia sul piano delle idee che sul piano della loro realizzazione.

Scrivi