di Davide Di Bernardo

Catania –  In una piazza infreddolita per via di un insolito vento freddo, si é tenuto a Trappeto, frazione di San Giovanni la Punta, il 1comizio politico del gruppo, composto da ben 9 tra liste e partiti, che appoggia il candidato puntese Nino Bellia.
Presente anch’egli alla manifestazione, ha tenuto a sottolineare come la zona non centrale di San Giovanni la Punta è sempre stata tra i punti principali della sua campagna elettorale e sarà al centro della sua amministrazione.

Stessa cosa che, pochi istanti prima, aveva acclamato il Sindaco uscente Messina che ha ricordato di come la frazione di Trappeto e la sua pulizia è stata una delle parti principali dei suoi mandati, tanto da scontentare delle volte il centro del paese.

Nello stesso momento in cui il Sindaco Messina ha iniziato a parlare di come non bisogna sprecare il lavoro fatto sinora, eleggendo dunque il successore Bellia, alcuni anziani cittadini del luogo lamentavano proprio la mancanza di un luogo a loro dedicato e di come la struttura da loro adibita a “circolo ricreativo” sia stata chiusa dopo alcuni lavoretti svolti proprio dagli stessi che ricordavano ancora, come nella frazione di Pietra dell’Ova ci sia invece una zona dedicata ai “non più giovani” del luogo.

Gli abitanti di San Giovanni la Punta dovranno scegliere tra 5 candidati a sindaco: Nino Bellia, Lorenzo Seminerio, Santo Trovato, Nicola Bertolo e Giusy Rannone.

Le elezioni per decidere che sarà il nuovo Primo cittadino puntese si terranno nelle giornate del 31 maggio e del 1o giugno 2015.

Davide Di Bernardo

Scrivi