di Mariagrazia Miceli

Le isole di Eolo, patrimonio dell’Unesco, faranno da scenario a “Due uomini e un kayak”, impresa estrema volta a sensibilizzare l’opinione pubblica per adottare uno stile di vita consapevole e senza sprechi, avvalendosi di ciò che la natura mette a disposizione.

Cartina_EOLIEIl siciliano d’adozione Mauro Prosperi, esperto di sopravvivenza e ultramaratoneta olimpico, e Francesco Chinaglia, amministratore delegato di Fiskars Italy distributore del brand americano di outdoor Gaber, da domenica 28 giugno per dieci giorni circumnavigheranno le isole Eolie. La partenza è prevista dal porto di Levante dell’isola di Vulcano per poi proseguire in senso antiorario verso Lipari, Panarea, Salina fino a ritornare al luogo di partenza l’ 8 luglio.

A bordo di un kayak biposto pagaieranno per circa 70 miglia marine (130 km) in totale autosufficienza alimentare; si nutriranno infatti di quello che riusciranno a pescare in mare durante le soste lungo la costa (con le limitazioni locali che impongono le Aree protette marine e terrestri) e dei frutti e vegetali selvatici che occasionalmente troveranno sulla terraferma.

I due viaggiatori berranno acqua desalinizzata, mentre l’eventuale cottura del cibo avverrà ad opera di un mini fornelletto da campo. Avranno comunque a disposizione un’esigua dotazione di cibo liofilizzato che garantirà il proseguimento della spedizione anche in caso di 1 o 2 giorni di poca fortuna nella pesca con un apporto calorico stimato di circa 2.000 calorie al giorno, molto inferiore all’impegno fisico richiesto.

Seguiranno poche ma rigide regole: non si potranno allontanare dalla costa oltre le 4 miglia; dovranno pagaiare con regolarità 8-10 ore al giorno con due sole soste tecniche (compatibilmente con le condizioni atmosferiche e le correnti), oltre alla pausa notturna; avranno l’obbligo di rispettare i regolamenti di fruizione delle Aree Marine Protette e delle Riserve Naturali e non potranno ancorare il kayak nelle zone in cui è nota la presenza di praterie di Posidonia Oceanica.

In dotazione una selezione di attrezzature Gaber (coltello multiuso, coltello compact, pinza, bussola, torcia, ascia, frontalino, braccialetto survival con fischietto) per far fronte a qualsiasi necessità, il Survival Kit studiato dall’esperto di sopravvivenza più famoso al mondo, Bear Grylls, tenda e lenzuolo tecnico a sacco, un fornello da campo e smartphone, tablet, macchina fotografica e videocamera resistenti all’acqua, ricaricabili attraverso un impianto a pannelli solari.

I due uomini testimonieranno, con foto e video, la loro esperienza umana a stretto contatto con la natura che sarà possibile seguire in tempo reale sul blog Life and Water http://mplifeandwater.blogspot.it/ e sulla pagina Facebook di Mauro Prosperi https://www.facebook.com/M.Prosperi.

Scrivi