Due giorni di gare per avere i campioni siciliani del dressage. Come era già successo nel 2013, anche quest’anno, è stato il Circolo Ippico Degli Ulivi, di San Giovanni la Punta (Ct), ad accogliere i campioni che per due giorni si sono messi alla prova sul campo di sabbia nel quale hanno dovuto dimostrare ai giudici tutte le loro abilità.

I binomi, poco meno di un centinaio provenienti da ogni parte della Sicilia, si sono affrontati su nove categorie, ognuna delle quali con peculiarità specifiche, sul campo in sabbia lungo 60 metri e largo 20.
Nello specifico a seguire le categorie ad ognuna delle quale sono associati i nomi dei tre binomi saliti sul podio, a partire dall’oro e fino al bronzo.
Promesse:
a) Children: 1) Claudia Piccolo in sella a Korreborg’s Nichlas, Sofia Contarini e Soniador, Afra Barone e Querven
b) Junior: Savarino Claudia su Primadimaggio;
c) Senior: Miriana Cutello e Oliver di Julfo
Campionato “E”
Junior: Marta Di Pietro e Teglhojens Robin; Carola Cappadonna e Sunlight di Nixima; Corigliano Carla e Graziano
Senior: Marta Bonforte e Lady Alessandra; Giuseppe Seminerio e Helen; Angelo Mastropaolo e Eliaco. Campionato “F”:
Senior: Annalisa Arestia e Unique Ws Ned; Maria Aurora Arrivo e Bikeston, Ida Greco e Pakano
JUNIOR: 1) Sveva Gallo e Elca Ned 2) Elsa Calcaterra e Dorian Gray 3) Nicoletta Gulino e Enrico 278
Campionato Esperti Senior: Giada Jolanda Morales e Tancredi Ned
Finale 4 anni: Piscelli Capece Piromallo e Gerco D.
Campionato Assoluto:
Senior: 1) Erika Brucato Lo Re con Cordelius Santo Stefano 2) Santoro Alberto e Corradina ZeroZero
Campionato Kur E/F: 1) Erika Brucato Lo Re con Cordelius Santo Stefano 2) Santoro Alberto e Corradina ZeroZero
Campionato Alta Scuola Esor/Avan: 1) Diego Daniele e Meindert Van Stegenshof 2) Piscelli Capece Piromallo e Gerco D.
Campionato a Squadre: 1) Phoenix Team Ferretti, composto da Claudia Piccolo in sella a Korreborg’s Nichlas, Sveva Gallo ed Elca, Marta Di Pietro e Teglhojens Robin, Elsa Calcaterra e Dorian Gray; 2) Gli Ulivi, composto da: Silvia Wanderlingh e Monsieur, Roberta Torrisi e Fly Don’t Run, Diletta Moschella e Cuba Libre, Alessandra Genuardi e Ludiek; 3) Il pungiglione: Chiara Savarino in sella a Primadimaggio, Guglielmo Fucili e Ulixes, Andrea Miceli e Ryetta, Francesco Borgia e Ury.

“Il dressage – commenta il presidente della Federazione, Gaetano Di Bella – è una disciplina che sta crescendo in questi ultimi anni. La maggior parte dei tesserati alla Federazione, pratica Salto Ostacoli, ma da qualche anno sta crescendo anche l’interesse per il dressage, grazie anche all’apertura di scuole specializzati e alla presenza di tecnici federali che vengono in Sicilia per fare degli stage di grande livello. Del resto le soddisfazioni non mancano. Sono infatti proprio i più giovani, quelli che hanno deciso di iniziare direttamente dal dressage, senza passare per il Salto Ostacoli, a confrontarsi, con i loro pony su campi nazionali di rilievo”.

Scrivi