ROMA – Dal nostro inviato Alessandro Ferro

Strepitosa Sara Errani. Contro quasi tutti i pronostici, ha battuto la numero due del mondo, la cinese Na Li, 6-3 4-6 6-2, approdando in semifinale agli Internazionali d’Italia per il secondo anno consecutivo. “È stato un match speciale, incredibile, una delle mie migliori partite di sempre, forse dietro soltanto alla vittoria contro la Stosur – ha detto una raggiante Errani in conferenza stampa. Oggi è stata una bella partita, ancor di più per averla vinta in casa davanti a questo pubblico incredibile. Adesso sarebbe sbagliatissimo pensare di arrivare fino in fondo. Penso soltanto al prossimo match, ho sempre fatto così e mi ha portato buoni risultati”.

Era dai tempi di Lucia Valerio che un’italiana non raggiungeva la semifinale per due volte di seguito. È la prima volta che ‘Sarita’ ha la meglio contro la cinese dopo sei sconfitte di fila. Ma al di la dei freddi numeri, ieri la Errani ha dimostrato ancora una volta la forza del suo tennis e che in questa condizione psico-fisica è in grado di giocarsela anche con avversarie potenzialmente più forti e quotate.

È stata una partita in cui Sarà ha sbagliato pochissimo, il minimo indispensabile, mentre la cinese è stata più imprecisa del solito. Ma sia chiaro, è stata la vittoria della Errani e del suo gioco e non degli errori della Na Li.
SIn dal primo set si respirava aria di impresa: già al terzo gioco la Errani strappa il primo break anche se il vantaggio dura poco. La svolta al settimo, quando riesce l’allungo sul 5-3 con il suo servizio per poi chiudere il primo set 6-3 grazie al break decisivo. In questo frangente c’è stato un incredibile parziale di 14 punti ad uno per l’azzurra. La seconda frazione è stata un susseguirsi di alti e bassi da ambo le parti, fin quando la cinese riesce ad infilare sei vincenti consecutivi indirizzando di fatto il set che si conclude 6-4 per Na Li. Nell’ultima e decisiva frazione splendido gioco della Errani che si porta subito 2-0, ma la cinese è rimasta aggrappata pareggiando subito i conti. Il capolavoro di Sara si conclude con quattro giochi consecutivi vinti fissando così set (6-2) ed incontro, di fronte ad un pubblico che non ha smesso di applaudirla.
In semifinale si troverà di fronte la serba numero 7 del mondo Jelena Jankovic, che ha battuto la Radwanska con un doppio 6-4 6-4.

Dall’altra parte del tabellone, l’altra serba, Ana Ivanovic, è approdata in semifinale dopo la vittoria contro la spagnola Carla Suarez Navarro 6-4 3-6 6-4 dove incontrerà la ‘macchina da guerra’ Serena Williams, che ha battuto nettamente la cinese Zhang 6-1 6-3.

Tra gli uomini, Milos Raonic ha avuto la meglio su Jeremy Chardy e si ritroverà in semifinale contro Novak Djokovic che, soffrendo non poco, ha battuto David Ferrer 7-5 4-6 6-3. L’altra semifinale sarà tra il bulgaro Dimitrov, il cui incontro è durato giusto il tempo di un set vinto 6-2 contro Tommy Haas che è stato poi costretto al ritiro per infortunio, ed il numero uno del mondo Rafael Nadal, che dopo eserer stato irriconoscibile nel primo set perso 6-1, è riuscito a giocare da Nadal nel secondo e terzo vincendoli 6-3 7-5.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi