Il vernissage è in programma  oggi, alle 19, alla presenza dell’assessore ai Saperi Orazio Licandro. Interverranno l’artista e il curatore della mostra Tahar Ben Jelloun. 

“È un appuntamento imperdibile con due protagonisti internazionali del mondo della cultura: Gavazzeni con la sua fotografia e Tahar Ben Jelloun con i suoi itinerari onirici”. Così l’assessore ai Saperi e alla Bellezza condivisa Orazio Licandro presenta il vernissage della mostra “Visioni Fuggitive”, di Carlo Gavazzeni Ricordi, in programma  alle 19 nel Castello Ursino. Interverranno l’Artista, celebre per la tecnica manuale nella realizzazione delle fotografie, e il curatore dell’esposizione, Tahar Ben Jelloun.“È con un pizzico di orgoglio – sottolinea Licandro – che si presenta a Catania una mostra ospitata recentemente all’Hermitage di San Pietroburgo: ancora un altro piccolo passo verso quella che dovrebbe essere normalmente la nostra città”.

Nel maniero federiciano saranno ospitate 13 opere in formato monumentale (140×300 cm), 13 visioni dei teatri di Roma ” catturate da immagini che richiamano suoni”. L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è inserita nel cartellone “Estate in Città – Happy Catania”.

Scrivi