Kevin Cafá

 

Un piccolo passo indietro per l’Italia di Antonio Conte in vista della sfida contro la Spagna di Vicente Del Bosque. Una squadra apparsa poco brillante e incapace di poter imporre il proprio gioco nei 90 minuti, spesso in balia degli irlandesi. Il ct Antonio Conte conferma il suo 3-5-2: Bernardeschi e De Sciglio sulla fasce, Thiago Motta in cabina di regia con Sturaro e Florenzi a completare il centrocampo, mentre in difesa l’unica novità riguarda la presenza di Ogbonna al posto del diffidato Chiellini. Sirigu, come annunciato in settimana, al posto di Buffon. Una sorta di “Italia B”. Ma fin dalle prime battute, si evince la maggior fame di vittoria degli irlandesi. Pressing asfissiante e immediate ripartenza, si sono rivelate le armi in grado di poter mettere a soqquadro la difesa e il centrocampo azzurro. McGeady e Hendrick con la loro velocità creano parecchi problemi a Bonucci e compagni, che non riescono quasi mai a ripartire. Per vedere un tiro in porta dell’Italia, bisogna attendere una conclusione di Immobile al minuto 41 del primo tempo. Aspetto che testimonia la poca incisività degli attaccanti, Zaza e Immobile, apparsi nervosi e tenuti sotto scacco dalla difesa Irlandese.
Nel secondo tempo, non cambia molto. L’Irlanda attacca e l’Italia si difende. È necessario l’ingresso di Lorenzo Insigne per dare una scossa alla nazionale di Conte. L’attaccante del Napoli colpisce un palo, dopo una splendida azione corale dell’Italia. L’unica della partita. Ma sull’azione seguente, L’Irlanda trova il goal della vittoria, grazie al colpo di testa di Brady su assist di McGeady. Vittoria meritata per la Nazionale di Martin O’Neill, che si qualifica agli ottavi di finale dell’Europeo.
Conte dovrà rivedere parecchie aspetti della sua Nazionale: a partire dalla scarsa capacità di proporre gioco e la poco lucidità sotto porta. Lunedì a Saint Denis contro la Spagna rivedremo tutti i titolari. E si spera la vera Italia.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi