Eventi, Premiate le eccellenze nella città dell’eccellenza

di Martina Strano

TAORMINA – Grande successo per la prima edizione del “Taormina Culture of Excellence”, l’evento targato RE/MAX, in concerto con la Città di Taormina, organizzato dal Broker Owner RE/MAX Sergio Santagati. Una kermesse che ha premiato le eccellenze nella città dell’eccellenza: spettacolo, cinema moda, cultura, informazione, arte e sport. Un evento sobrio ed elegante nella suggestiva location del Palazzo Duchi di Santo Stefano, con la conduzione di Angelo Scaltriti e Cristina Russo.

Sul palco hanno consegnato i premi: Mario D’Agostino, vice sindaco di Taormina; Mario Castiglia, Presidente Re/MAX Italia, società che s i occupa di intermediazione immobiliare, presente in 97 paesi nel mondo; Giovanni Rubuano, che ha illustrato per JO-FA-S.A.B. Capital Group il progetto “Il Mandarin”, nato dal connubio tra i sistemi di progettazione americani e italiani. Si tratta di un centro polifunzionale all’insegna del lusso: un luxury hotel, stores dedicati alle più importanti griffe di moda, un polo dedicato alla cultura con anfiteatro e sala conferenze e 10 ville d’autore estremamente esclusive, prenderanno vita a Sant’Agata Li Battiati, per un intervento che interessa otto ettari di terreno. Gianluca Ferlito Presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia, l’eccellenza agroalimentare siciliana più copiata nel mondo che vanta ben 2000 anni di storia e ben 5200 ettari certificati, grazie alla sua «unicità e tipicità», come dichiara lo stesso Presidente. Mario Bevacqua, Vice Presidente Vicario UFTaa, (Federazione Mondiale delle Associazioni delle Agenzie di viaggio) che ha esaltato l’unicità del lavoro di Taormina nell’ambito dell’accoglienza; Maurizio Nociforo vicepresidente JO-FA-S.A.B Capital Group; Adriana Tuzzeo giovane attrice siciliana e Beppe Manno, curatore della rassegna itinerante Cinema d’autore.

Tra i premiati:

Marella Ferrera, premio “Eccellenza moda”, che negli ultimi giorni ha sottolineato la sua stanchezza nei confronti di quest’isola e di questa amministrazione, in uno sfogo duro e severo pubblicato sul quotidiano La Sicilia. «L’eccellenza è davvero la spina dorsale della Sicilia, ma quello che fa più male è trovarsi di fronte ad un’isola dentro un’altra isola che spesso fa davvero una gran fatica a venir fuori» dichiara sul palco la stilista che ormai venti anni fa riuscì a realizzare abiti con la pietra lavica a seguito di un lungo e complesso processo di studio e sperimentazione, scrivendo così una nuova pagina nel mondo della moda.

Premio “Eccellenza per la cultura” al giornalista e scrittore Matteo Collura, noto anche per essere stato il biografo di Leonardo Sciascia. Collura ricorda una grande lezione di vita ereditata dall’amico Sciascia: «Non so se definirla una lezione culturale, ma è di certo qualcosa che può servire a tutti, così come è servita a me, ai miei nipoti ecc… Farsi bastare quello che uno guadagna, il necessario, e resistere alla lusinga del guadagno. Questo equilibrio ci rende liberi. Questa è la grande lezione di Sciascia.» Collura riceve il premio e si sofferma per una riflessione che trova piena accoglienza da parte del pubblico: «Alla mia destra potete osservare un moncherino, qualcosa che una volta era una palma. Purtroppo la Sicilia ha perduto quasi tutte le palme e questo è un danno enorme. Di questo non se ne occupa nessuno…Perdere le palme in Sicilia significa perdere il carattere. Era quasi un emblema della Sicilia oltre che un annuncio d’Africa. Se un giorno mi telefonassero a Milano dicendomi di volermi dare come premio una palma rinata, beh quello sarebbe il premio più bello per me.»

Luca Calvani premio “Eccellenza cinema giovane”, «Prendo questo premio sulla fiducia perché secondo me l’eccellenza ancora ve la devo fare vedere e ce la metterò tutta, come penso ce la metterà tutta la Sicilia», questo il messaggio di speranza dell’attore.

Sergio Valente premio “Eccellenza per l’immagine”, insignito della carica di commendatore dal Presidente della Repubblica per il suo cinquantesimo anno di attività.

Eduardo Tasca premio “Eccellenza per lo spettacolo” che invita i siciliani a parlare meno degli aspetti negativi della Sicilia, diffondendo invece nel mondo ciò che di bello questa terra ha da offrire.

Pino Gagliardi premio “Eccellenza per la comunicazione musicale”.

Premio “Eccellenza per la musica” per la pianista e compositrice Giuseppina Torre: «Come tutti i musicisti, per comporre ho sempre bisogno della mia terra, dei miei colori, dei miei profumi. La mia avventura inizia due anni fa quando i supervisori del Los Angeles Music Awards si sono accorti della mia musica su internet. Da lì sono arrivate le prime due nomination, nel novembre ho vinto due Awards, l’anno successivo altri due, a ottobre l’International Music Entertainment Award e ad aprile ho ricevuto un Award dalla più prestigiosa accademia di Los Angeles, l’Accademia Awards. Sono stata apprezzata tantissimo all’estero perché secondo me in Italia c’è un senso di pigrizia. La mia avventura americana mi ha aperto quelle porte che prima erano tutte chiuse. Infatti ad ottobre uscirà il mio primo cd per la SONY CLASSICAL.»

Guglielmo Troina premio “Eccellenza per il giornalismo” per il suo lavoro alla RI e per i suoi reportage carichi di umanità e precisione giornalistica.

Premio “Eccellenza per l’informazione radiofonica” per lo speaker di FM Italia Mimmo Contestabile.

Per l’artista e pittore Giovanni Iudice premio “Eccellenza per l’arte” che nonostante le opportunità ha deciso di restare nella sua terra: «Credo che la vera unicità consista nello scommettere nel luogo in cui si vive, nel paese d’origine.»

Maria Cocuzza, ex ginnasta olimpica, premio “Eccellenza per la carriera”: «Ho iniziato con la ginnastica all’età di cinque anni. Ho dovuto lasciare la mia terra per allenarmi a Rimini, perché allora non c’erano le strutture adatte. Dopo tutte le varie gare importanti ho raggiunto il mio sogno, ovvero le olimpiadi. Non ho vinto la medaglia però sono stata la prima donna siciliana a partecipare alle olimpiadi. In seguito ho iniziato a studiare danza per gioco e proprio qui a Taormina durante uno spettacolo sono stata notata da Pippo Baudo. A lui piaceva proprio il fatto che fossi stata una sportiva. La parentesi televisiva è durata solo due anni perché poi per scelta sono tornata nella mia terra e ho iniziato a fare l’allenatrice e ho allentato per quattro anni Carlotta Ferlito.»

Le pallavoliste Graziella Lo Re e Nellina Mazzullo premio “Eccellenza per lo sport”.

L’imprenditore Alfio Giuffrida, presidente dell’Associazione Carretti Siciliani, ha ricevuto il premio “Eccellenza per la tradizione siciliana”.

Riconoscimenti anche per Tosca D’Aquino, Vito Cardaci e Martina Escher.

A regalare un tocco di colore e di magia ci hanno pensato i carretti siciliani del cavaliere Alfio Giuffrida ed il talento del musicista Walter Catania, che hanno trasformato il Belvedere in un piccolo e magico mondo antico.

L’evento è stato seguito in diretta e rimarrà visibile sul canale Livestream dedicato: https://livestream.com/accounts/14550617/events/4241883

 

Martina Strano

Scrivi