Catania, Ma – Musica Arte, venerdì 5 dicembre 2014, dalle h. 22.  Alla consolle c’è l’ex GF e Iene, Filippo Nardi. Durante la serata performance live del Quartetto d’archi Strade Varie e della vocalist Yasmina Visconti Spinnato.

Fun Or Nothing, divertimento o niente, è sinonimo di venerdì a Catania e tutto questo accade ogni settimana al Ma Musica Arte, il club di via Vela. E il gruppo organizzativo di Fun Or Nothing ama sempre esagerare e spingersi oltre, per distinguersi e rendere unici i “venerdì” che propongono. Ed ecco che venerdì 5 dicembre, dopo lo strepitoso successo ottenuto l’estate scorsa al QubBa(r), ritorna a Catania, e a grande richiesta, una delle personalità più discusse della televisione (e non solo) italiana: Filippo Nardi.

Filippo Nardi«Dove sono le mie sigarette?!». Conosciuto al grande pubblico per la frase “storica” pronunciata alla seconda edizione del “Grande Fratello” (dalla quale si è ritirato dopo pochi giorni dall’inizio della trasmissione), e dopo aver partecipato a diversi programmi televisivi tra cui “Le Iene”, e condotto tre edizioni di Anteprima Festivalbar, Filippo Nardi si è poi affermato come disc-jokey, portando il proprio sound tra le piazze più importanti d’Italia e all’estero, trascinando il pubblico a suon di mixaggi, con la sua simpatia e il suo modo eccentrico e anticonformista. Anche per questo venerdì Fun Or Nothing curiosità e divertimento non mancheranno di certo. Il format, è quello di sempre. Questo il programma della serata. Si comincia in teatro con il live del Quartetto d’archi Strade Varie. Nella Graffiti Station si alterneranno i dj’s Antonio Oliva e Fabrizio Serio; nel foyer si alterneranno i dj’s Filippo Nardi, Fernando Gioeni, Fabio Cocuzza, Marco Zappalà, live show di Yasmina Visconti Spinnato, videomapping di Vj Kar.
Yasmina Visconti Spinnato. La poliedrica ed originale artista palermitana è nota per il suo particolare stile caratterizzato da contaminazioni liriche, rock, e soprattutto jazz e pop-jazz. Strade Varie. Musiche di Piazzolla, Morricone, Beatles, Gardel, Joplin: il quartetto stradevarie, formato da quattro artisti molto attivi nel panorama classico, affrontando un repertorio che spazia dal barocco al moderno, analizzando con particolare interesse quelle tipologie sonore che affondano le proprie radici nella tradizione popolare, come il tango, il rag-time, la colonna sonora, la musica pop e rock, tutto riarrangiato per la più classica delle formazioni di musica da camera. Da questa “sfida” e da una solida amicizia nasce questo gruppo, composto da strumentisti che già singolarmente vantano una intensa attività concertistica sia da solisti che in formazioni da camera, nonché svariati concorsi vinti sia in campo nazionale che internazionale.
Ristorante. Ai sapori e profumi di una cucina siciliana, ricercata e prestigiosa, affidata allo chef Carlo Borghini, si aggiungono le innovazioni culinarie del momento: il Sushi e lo Street Food.
Arte. Prosegue fino al 6 dicembre la mostra fotografica “Il Buddha allo specchio” del pittore, per una volta fotografo, Giampaolo Raffa, per lo spazio d’arte diretto artisticamente da Francesco Russo, con i testi critici di Simona Di Bella. La mostra sarà visitabile negli spazi Graffiti Station dalle 20 alle 23.30.

Ingresso: omaggio in lista fino alle 23.30; oltre le 23.30 € 10,00

Scrivi