BIANCAVILLA − Una tragedia che sembrerebbe essere stata provocata da una disattenzione alla guida, ma che purtroppo ha causato un terribile incidente e la morte di un 75enne di Centuripe, Prospero Savoca.
Un impatto tra tre auto, due Opel Corsa ed una Renault Twingo, avvenuto alle 8 di stamane lungo la ex strada statale 121 tra i territori a sud di Biancavilla e Santa Maria di Licodia, in contrada Scirfi.
Sembrerebbe che una delle Opel Corsa, guidata da un 33enne, percorreva la strada in direzione Adrano (con due passeggeri a bordo: una 52enne e un 21enne tutti originari di Milazzo) quando, dopo una curva, ha invaso la corsia opposta scontrandosi semifrontalmente con la Twingo condotta dalla vittima che transitava nell’opposta direzione di marcia verso Paternò (con a bordo la moglie e la nipote 19enne). Dietro l’Opel l’altra monovolume al cui volante si trovava una donna, 35enne catanese, che ha assistito alla dinamica del sinistro, rimanendo suo malgrado coinvolta ma fortunatamente illesa. È lei che ha raccontato agli inquirenti ed alla stampa di aver notato, sin dal territorio di Paternò, il giovane a bordo della Twingo guidare con il cellulare in mano e con gli occhi abbassati, come se stesse leggendo o scrivendo.
Sul posto si è reso necessario l’intervento di ben 5 ambulanze, nonché l’ elisoccorso (atterrato in un terreno privato) per trasportare la moglie della vittima, all’ospedale Cannizzaro di Catania. Per lei si era inizialmente pensato il peggio ma fortunatamente i medici l’hanno dichiarata fuori pericolo.
Le ambulanze hanno condotto gli altri 4 feriti, le cui condizioni non sembrerebbero gravi nonostante qualche probabile frattura ed escoriazioni varie in più parti del corpo, negli ospedali “Maria Addolorata” a Biancavilla e “Santissimo Salvatore” a Paternò.
Ad estrarre la vittima dall’ abitacolo della Twingo, che è stata sbalzata in un terreno privato al di là di un muretto, i Vigili Fuoco del distaccamento di Paternò. Per i rilievi, sul posto, i Carabinieri della stazione Biancavilla e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò. Traffico inevitabilmente in tilt per diverse ore e deviato, in entrambe le direzioni di marcia, dai vigili urbani di Santa Maria di Licodia e Biancavilla.

Alice Vaccaro

Scrivi