Per due giorni piazza Università diverrà un villaggio globale con testimonial deccezione che promuoveranno la ricchezza della gastronomia e delle tradizioni siciliane

  di Salvo Reitano

Domani, sabato 24, e domenica 25 maggio, la città di Catania ospita, in Piazza Università, la terza tappa di AnciperExpo, il tour promozionale delle eccellenze italiane di cippo e salute, che toccherà tutte le regioni italia

Il tour di ANCIperEXPO si apre ai cittadini, per due giorni, nella piazza principale di Catania, piazza Università, ospitando all’interno dei suoi 18 metri di lunghezza video, installazioni e materiale informativo sul Padiglione Italia.

Ai suoi piedi, nella grande piazza, si susseguiranno per tutta la giornata incontri, allestimenti con decine di stand di eccellenze enogastronomiche, produzioni bio, spettacoli di show cooking e dibatti centrati sul tema dell’alimentazione, fil rouge di tutta l’Esposizione Universale 2015.

A fare gli onori di casa, in un momento istituzionale curato dall’assessorato alle Attività Produttive, sarà il primo cittadino di Catania Enzo Bianco, già presidente dell’ANCI e ministro dell’Interno, che ospiterà l’inaugurazione della due giorni catanese all’interno del Palazzo degli Elefanti.

Ai saluti del sindaco, si uniranno quelli del segretario generale dell’ANCI Veronica Nicotra e dei rappresentanti di Expo 2015 e di Padiglione Italia, tra i quali il senior advisor, l’ambasciatore Ignazio Di Pace.

“Come tutti sapete – ha spiegato il sindaco di Catania Enzo Bianco  – nel 2015 si svolgerà l’Expo di Milano. Ogni cinque anni c’è questo grande evento mondiale e questa volta tocca all’Italia. Per promuovere l’evento con iniziative legate al tema dell’alimentazione è stata scelta una città per ogni regione. Per la Sicilia è stata scelta Catania e sono felice di questo.  Sabato e domenica prossimi, dunque, in coincidenza con l’inizio del Festival “La natura della Mente”, di Franco Battiato, la piazza Università si trasformerà in un villaggio globale in cui, chiamando a raccolta personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, dell’arte, dello sport, presenteremo non solo Expo ma anche le bellezze della nostra terra e le ricchezze della gastronomia e delle tradizioni siciliane. E questo anche grazie alla presenza di grandi cuochi siciliani come Pino Cuttaia e Carmelo Chiaromonte”.

Il week end proporrà, nel vasto calendario di eventi, alcune personalità di spicco del mondo dello sport e dello spettacolo. Dalle 12,00 alle 20,00 di sabato e per tutta la domenica si susseguiranno incontri, allestimenti con decine di stand di eccellenze enogastronomiche, produzioni bio, spettacoli di show cooking organizzati dagli chef del Gambero Rosso  e tanto altro per promuovere i temi dell’Esposizione Universale del 2015.

Tante presenze importanti dal mondo dello sport dello spettacolo e della nutrizione per il dibattito sul tema sport, cibo e salute organizzato dall’Associazione “Sport Without Borders Italy”, movimento per un’attività fisica senza frontiere, etica e solidale.

Oltre a Franco Battiato (in veste di direttore artistico del festival “La natura della mente” che parte da Catania proprio il 24 maggio), gli chef Pino Cuttaia (domenica pomeriggio) e Carmelo Chiaramonte (sabato mattina), alcuni campioni sportivi tra cui Giusy Malato (oro olimpico pallanuoto), Orazio Arancio (nazionale rugby), Mino Ferro (bronzo olimpico scherma), Gionatha  Spinesi (calciatore).

Dal mondo della medicina la nutrizionista Sara Farnetti – volto noto grazie a varie trasmissioni Rai tra cui La Prova del cuoco, Linea Verde, Uno Mattina, Buongiorno Benessere – che parlerà di nutrizione, tabù, falsi miti.

Durante le due giornate il Gambero Rosso farà alcuni spettacoli di show cooking in piazza con mega schermo in cui, grazie al coinvolgimento delle scuole, saranno presenti numerosi bambini.

Gli show verteranno sulla “reinterpretazione della cucina del territorio con utilizzo di prodotti locali”, anche con la distribuzione di dispense alimentari.

Tra gli stand presenti quelli delle Città del Miele, delle Città della nocciola e delle Città del Castagno, dell’infiorata di Noto e del Comune di Sciacca.

Appuntamento, dunque, a Piazza dell’Università, dove le eccellenze enogastronomiche del territorio, renderanno, per due giorni, il capoluogo etneo protagonista di Expo 2015.

Salvo Reitano

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi