Il 30 settembre  è stato presentato nella sala Mipaaf di Expo il progetto “Terre Mediterranee”, alla presenza del Vice Ministro delle Politiche Agricole Sen. Olivero Andrea. Realizzato dalla federazione di associazioni “Next Sicilia inform@, Terre Mediterranee intende promuovere e diffondere un modello operativo forte ed efficace, che miri alla riappropriazione dell’identità culturale, storica ed economica del territorio nella sua radice mediterranea, attraverso l’idea guida del modello di sviluppo locale nel quadro di relazioni chiamate sinteticamente sviluppo ‘glocale’.

Nato dall’idea dell’On. Avv. Salvo Raiti e da Pina Jannello, presidente dell’associazione A.I.D.E. ha l’obiettivo di valorizzare le imprese siciliane. Mira a creare non solo un’associazione ma soprattutto una rete di partner in grado di lavorare sinergicamente con l’obiettivo comune di sviluppare nuove opportunità di Business.

Il Mar Mediterraneo vide fiorire sulle proprie sponde le civiltà che stanno alla base della cultura occidentale e proprio per questa sua particolare configurazione di ‘mare fra le terre’, al contrario d’altre distese acquatiche del globo, ha sempre rappresentato un elemento geografico di contatto tra le nature e i popoli che vi si affacciano.  Il Mediterraneo il cui nome significa letteralmente ‘centro del mondo’, fu chiamato dai Fenici ‘Mare Grande’, essi furono anche i primi a percorrerlo tutto. Tucidide lo definisce, secondo l’appartenenza, Mare Ellenico. Per i Greci era il ‘mare nostrum’, stessa definizione che riprenderanno i Romani e molti altri dopo di loro. Con maggiore riguardo Platone lo indica ‘il mare che si trova accanto a noi’.

L’iniziativa ha lo scopo di avviare una rete d’imprese attraverso un portale web e una serie di eventi volti a riunire realtà imprenditoriali del Sud Italia e del Mediterraneo operanti in vari settori, e di norma concorrenti fra di loro, al fine di promuovere i loro prodotti e creare un gruppo di interscambio acquisto-vendita incentivando le vendite tra i soci. Un evento tra innovazione e tradizioni che vede nel suo iter progettuale una manifestazione che guarda a 360° tutto il Mediterraneo.

La prima manifestazione  denominata “Terre Mediterranee” avrà una propria tematica specifica riguardante l’alimentazione  (prodotti bio, vini etnei, agricoltura innovativa e biologica, promozione di antichi prodotti alimentari ritornati in produzione grazie ad aziende locali d’eccellenza) e si svolgerà  Catania presso il Centro Espositivo Le Ciminiere, avrà la durata di una settimana e coinvolgerà espositori provenienti dalla Sicilia, Basilicata, Malta, Tunisia, Marocco e da altri Paesi  che si affacciano sul Mar Mediterraneo con cui si stanno definendo partnership. La fase successiva è prevista per il dicembre 2016 e farà tappa in Tunisia.

L’ambizioso progetto vuole porre le sua fondamenta su quello che di più solido esista nel DNA del territorio, cioè l’attaccamento alla cultura tradizionale, la vocazione innata per l’ospitalità e l’interscambio multidisciplinare che nei secoli ha contribuito ad una crescita più articolata e variegata. Terre Mediterranee riguarderà anche i prodotti del settore lattiero, caseario, dell’agricoltura, dell’artigianato coniugato al design, insieme alle nuove produzioni biologiche realizzate negli ultimi anni nel Mediterraneo. La cucina, l’alimentazione e la dieta mediterranea, riconosciuta dall’Unesco patrimonio immateriale dell’Umanità, sono frutto di tradizioni che ci pervengono dalle numerose invasioni che la Sicilia ha subìto e che hanno non solo arricchito le nostre conoscenze ma anche permesso di avere un bagaglio di grande valore sociale e culturale unico al mondo.

L’associazione Next Sicilia Inform@, di nuova generazione, crede nella potenzialità di nuovi strumenti ed intende metterli a disposizione degli associati per favorire la partecipazione alla vita della stessa e per la promozione delle attività dei soci, cercando di sfruttare a pieno le opportunità offerte dalla rete Internet, che negli ultimi anni si è trasformata ed evoluta. Blog, web, forum, chat, social network e newsletter sono utilizzati da anni da appassionati di informatica e giovani; oggi questi dispositivi sono utilizzati anche da piccole e grandi imprese per fare Business e migliorare il rapporto con i clienti. Le finalità dell’associazione sono quelle di organizzare convegni, esposizioni, e incontri sul territorio e agevolare al credito la realizzazione dei progetti dei soci e la ricerca di partner per la propria attività.

Far parte di un progetto che utilizza strumenti innovativi per la promozione delle attività imprenditoriali  come prevede Next Sicilia Inform@ significa partecipare alle iniziative imprenditoriali organizzate dalla associazione, a campagne pubblicitarie in co-marketing con altri associati, agli incontri organizzati sul territorio per la promozione della propria attività, a Checkup gratuito del proprio sito web con report dettagliato di eventuali problemi con relative soluzioni, poter usufruire di sconti sui servizi e sui prodotti venduti dagli associati e infine partecipare a gruppi di acquisto.

Il Mediterraneo è rete di aree culturali, un concentrato di eventi senza precedenti, smisurato giacimento di sedimenti storici sovrapposti, mischiati, confusi, nascosti, dispersi, dimenticati, luogo di speranza e prosperità.

P.P.L.

 

Pina Mazzaglia

Scrivi