Martedì 29 settembre alle ore 10 all’Expo Sala Conferenze, Padiglione Europa, sarà presentato l’Itinerario Culturale Europea ‘The Chocolate Way’.

La via del Cioccolato, proposta dal Consorzio del Cioccolato di Modica e dalla Fine Chocolate Organization nel 2012, è divenuta un’Associazione Culturale Europea, e si appresta a essere valutata per l’inserimento fra gli itinerari culturali sostenuti dal Consiglio Europeo.

Al convegno parteciperà la città di Modica, rappresentata dal Sindaco Ignazio Abbate, il Consorzio dei produttori di cioccolato rappresentati dal Direttore Nino Scivoletto e il mondo produttivo turistico rappresentato dal Presidente del Consorzio Turistico Francesco Frasca Polara.

Il Convegno sarà aperto da Giorgio Mencaroni, Presidente di ‘The Chocolate way’. ” La via del Cioccolato: itinerario per promuovere il turismo europeo e la cultura”.

La relazione di apertura “Dall’Atlantico al Mediterraneo: un percorso culturale e storico del cacao e del cioccolato” è stata affidata alla Prof.ssa Grazia Dormiente, nella sua qualità di Presidente del Comitato Scientifico Europeo.

Autorevoli i relatori internazionali: Jordi Tresserras, Direttore di Labpatc, Università de Barcellona; Tanguy Roelandts, Presidente della Confederazione des Chocolatiers Confiseurs de France ; Dr Jean-Marc Anga direttore esecutivo Icco – International Cocoa ; J. Luis Rhi Sausi Segretario socio economico dell’Iila ; Prof. Gian Carlo Di Renzo Presidente della Società Internazionale sul Cacao e del Cioccolato in Medicina.

Le conclusioni sono affidate all’On. Silvia Costa, Presidente della Commissione per la cultura e l’istruzione, Parlamento europeo.
A moderare i lavori  Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate.

Dopo il convegno è prevista una degustazione di cioccolato dei tre distretti italiani sulla terrazza sul tetto del Padiglione del Cacao e del Cioccolato.

E’ una grande opportunità per il Comune di Modica che fra i distretti italiani del cioccolato è quello meglio attrezzato per effetto della istituzione del Museo del Cioccolato, corredato da una straordinaria esposizione di documentazione archivistica e  con la tanto apprezzata sezione dedicata alla tecnica settecentesca di produzione del cioccolato a fuoco vivo (Dammusu ro ciucculattaru) . Una realtà museale che ha indotto già la Fondazione Ferrovie dello Stato a sperimentare il primo Treno del Cioccolato.

Annunciata la presenza dei maggiori Tour Operator internazionali in previsione degli sviluppi turistici discendenti dalla attivazione dell’itinerario Europeo.

Scrivi