CATANIA − Alla presenza del Vice Ministro delle Politiche Agricole Sen.  Andrea Olivero, dei giornalisti inviati dalle riviste specializzate internazionali e degli operatori e distributori internazionali del settore agroalimentare, sarà presentato dalla Federazione delle Associazioni “Next Sicilia Inform@”, il Portale Internet ed il progetto “Terre Meditterranee”.

Il Presidente della Federazione Next Sicilia Inform@  l’On. Avv. Salvatore Raiti dichiara:

“La partecipazione ad Expo 2015 nasce dalla consapevolezza che Terre Mediterranee può diventare un momento di promozione e sviluppo economico nel Mondo di tutto il Sud, attraverso la valorizzazione della rete delle eccellenze artigianali, enogastronomiche,  biologiche e lo scambio di attività interculturali e del turismo di cui i popoli del Mediterraneo sono legittimi portatori da secoli”.

Il progetto ha lo scopo di effettuare un percorso di rete d’impresa, avvalendosi di un Portale Internet di nuova concezione, che sarà presentato a Milano insieme ad alcune produzioni degli associati, e di eventi che possano per la prima volta conciliare realtà imprenditoriali e territoriali di norma barbaramente e sterilmente concorrenti fra di loro, al fine da un lato di istituire un momento omogeneo ed unico di promozione di tutto il Sud e, dall’altro di creare un gruppo di interscambio acquisto-vendita incentivando le vendite anche tra i soci.

Il progetto intende promuovere e diffondere un modello operativo forte ed efficace, che miri alla riappropriazione dell’identità culturale, storica ed economica del territorio, nella sua radice mediterranea, attraverso l’idea guida del modello di sviluppo locale, nel quadro di relazioni dell’economia globale, denominato sinteticamente sviluppo “glocale”.

La prima manifestazione  denominata “Terre Mediterranee”  avrà una propria tematica specifica riguardante l’alimentazione  (prodotti bio, vini etnei, agricoltura innovativa e biologica, promozione di antichi prodotti alimentari ritornati in produzione grazie ad aziende locali d’eccellenza ecc.) e si svolgerà a Catania presso il Centro Espositivo Le Ciminiere, avrà la durata di una settimana e coinvolgerà espositori provenienti dalla Sicilia, Basilicata, Malta, Tunisia, Marocco e da altri Paesi  che si affacciano sul Mar Mediterraneo con cui stiamo definendo partnership.

La tappa successiva è prevista per il dicembre  2016 in Tunisia .

Sarà una grande rivoluzione culturale ed economica che partendo dall’attaccamento alle tradizioni e dalla vocazione innata per l’ospitalità e l’interscambio multiculturale ed utilizzando i sistemi innovativi offerti dall’era di Internet,  consentirà, anche con l’accesso alle misure di finanziamento Europee, l’incremento del valore produttivo e lavorativo delle realtà che vi parteciperanno attivamente.

 

 

 

Scrivi