MESSINA – Circa quattromila persone con la loro presenza carica di entusiasmo allo Stadio S. Filippo di Messina hanno accolto sabato scorso il triangolare di calcio disputatosi tra formazioni d’eccezione: la Nazionale Calcio Attori, una rappresentativa di vecchie glorie del Messina (dall’ACR all’FC) e la squadra dei “Giornalisti Messinesi & Friends”.

L’iniziativa, a favore della Le.L.A.T., storica associazione onlus impegnata da anni nella lotta contro le tossicodipendenze e l’emarginazione sociale, è nata dalla proposta che l’attore Giuseppe Zeno ha fatto alla presidente dell’associazione, Annamaria Garufi, nei camerini del teatro Vittorio Emanuele al termine di uno spettacolo svoltosi lo scorso mese di Febbraio. Da lì, l’individuazione di una data utile da parte dei rappresentanti della Nazionale Calcio Attori e l’adesione all’evento da parte di numerosi volti noti tra cui Salvatore Ficarra, Franco Oppini, Giuseppe Zeno, Corrado Tedeschi, Ninni Bruschetta, Francesco Giuffrida, Brice Martinet, Andres Gil, Ciro Esposito, Fortunato Domenico, Vittorio Emanuele Propizio, Drovandi Enio, Danilo Brugia, Niccolò Gentili, Vincenzo Messina, Gian Raffaele Sestito, Giampiero Maini, Nicola Canonico, Olivio Lozzi, Fabrizio Crucianelli, Alessandro Ricci. Grande la anche la risposta proveniente dai giocatori che hanno fatto la storia del calcio a Messina, i quali hanno aderito all’evento con grande spirito di attaccamento alla città e voglia di sostenere la causa della Le.L.A.T. e del servizio che essa svolge. L’evento benefico, infatti, è stato l’occasione per rivedere in una carrellata gioiosa i protagonisti che hanno scritto le pagine migliori del calcio in riva allo Stretto degli ultimi trent’anni: dall’ACR Messina dei mitici anni ottanta che con Franco Scoglio in panchina riuscì a ritornare in serie B, all’FC Messina dell’indimenticato presidente Emanuele Aliotta che segnò la rinascita dopo il periodo buio degli anni novanta, fino al gruppo di più recente memoria della storica promozione in serie A e della successiva salvezza. Enrico Buonocore, Totò Schillaci, Beppe Catalano, Romolo Rossi, Carmelo Mancuso, Ciccio Marra, Pippo Romano, Mimmo Cecere, Alessandro Parisi, Carmine Coppola, Arturo Di Napoli, Giorgio Corona, Vittorio Torino con mister Bortolo Mutti a guidare dalla panchina e la partecipazione straordinaria dell’attuale presidente Natale Stracuzzi i grandi del calcio messinese che, con la loro adesione a sostegno della Lelat, hanno ricambiato il grande affetto ricevuto dalla città e dai tifosi negli anni. Lodevole anche la disponibilità dei giornalisti messinesi i quali da grandi appassionati di calcio, nonché nella qualità di addetti ai lavori, con entusiasmo hanno risposto all’appello collaborando anche alla campagna di comunicazione dell’evento.

Notevole lo sforzo organizzativo a cui, con vario ruolo, hanno preso parte la Città Metropolitana, il Comune, l’ACR Messina, la Confcommercio Messina, le associazioni della Consulta del volontariato della Protezione Civile, diverse associazioni sportive messinesi i cui affiliati appartenenti alle categorie giovanili (primi calci, pulcini esordienti) hanno giocato sul terreno del S. Filippo prima dell’inizio del triangolare. A questi si sono aggiunti i Club del tifo organizzato messinese tra cui Gioventù Giallorossa, Fedelissimi, Testi Fracidi, Nocs, Uragano Cep.

Rachele Gerace

 

 

locandina-2

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi