“Catania ha mostrato grande compostezza”.
Così il sindaco di Catania Enzo Bianco ha commentato i tre giorni della Festa di Sant’Agata, conclusasi stamattina intorno alle 10 con il rientro del fercolo in Cattedrale.
“La città − ha sottolineato il Sindaco − ha saputo dare una bella immagine ai turisti e ai giornalisti di testate nazionali e internazionali che sono giunti nella nostra città richiamati dalla fama che la festa va sempre di più acquistando e che a quanto pare si manifesta anche in un sensibile incremento di presenze turistiche. Ho ricevuto numerose email e messaggi di visitatori, italiani e non solo, entusiasti della festa e delle bellezze di Catania che ringraziavano la città per l’accoglienza. Un ringraziamento  particolare lo devo dunque alle autorità che si sono prodigate nel coordinare tutte le forze in campo, dal Prefetto al Questore, dal comandante dei Carabinieri a quello della Guardia di Finanza”.
Nel corso delle giornate di Sant’Agata sono passate da Catania troupe della Bbc – che il Sindaco ha invitato a filmare in particolare il momento della cosiddetta “Salita dei Cappuccini”, una delle tv di stato giapponese, che ha ripreso le candelore, e una della trasmissione di Rai Uno “La vita in diretta”, che si è occupata dei miracoli della Patrona. Inoltre le emittenti Antenna Sicilia e Telecolor hanno dato vita alla consueta diretta televisiva e immagini e interviste sono giunte a diversi siti web grazie a Radio Catania, che ha assicurato la copertura in streaming in tutto il mondo.
“Il maggior ordine − ha aggiunto Bianco − che tutti hanno riscontrato in quella che viene considerata la terza festa della Cristianità per partecipazione, si deve a un grandissimo lavoro programmato per tempo e svolto dietro le quinte da un notevole numero di persone. Va sottolineata la piena sinergia con il nostro arcivescovo metropolita Salvatore Gristina, con tutta la curia e con il grand’ufficiale Luigi Maina. Un grazie di cuore va dunque alle Forze dell’Ordine − Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza − ai Vigili del Fuoco e naturalmente agli uomini della nostra Polizia Municipale che non si sono risparmiati in questi giorni così come le donne e gli uomini della Protezione Civile, del 118, dell’Asp 3 di Catania e i tantissimi volontari che ci hanno collaborato. Ma voglio ringraziare anche i dipendenti dell’Amt e della Circumetnea, e gli uomini del Servizio Manutenzioni e dell’Ecologia, impegnati adesso nella rimozione della cera, e tutti i dipendenti del Comune, che si sono prodigati, facendo di tutto perché tutto si svolgesse nel migliore dei modi”.

Scrivi