La manifestazione chiude i battenti con un bilancio più che positivo, l’anno prossimo sarà una fiera “In Tour” che coinvolgerà più comuni etnei.

La XX edizione di Fiera d’Estate Village chiude i battenti nel segno di un successo straordinario. La manifestazione è stata promossa da Confcommercio Pedara, curata per la parte tecnica -organizzativa da Expo Mediterraneo di Confcommercio Catania e supportata dal Comune di Pedara.

Superato il record di 250 mila presenze dello scorso anno; entusiasmo per gli eventi collaterali che ogni giorno hanno allietato un pubblico di tutte le età; apprezzata oltremisura la “Terrazza del Gusto”, un’intera area della Fiera dedicata a specialità di dolce e salato tipicamente siciliane e non solo. Affollati tutti gli stand delle aziende espositrici dei quali si è notata qualità e professionalità. Insomma, Fiera d’Estate Village si conferma l’evento estivo fieristico più amato di Sicilia.

Listener“Da neo presidente di Confcommercio Pedara – ha dichiarato Rosario Leotta – non posso che essere orgoglioso di una manifestazione che porta indotto economico all’intero territorio pedarese e non solo. I meriti vanno anche ai componenti del direttivo Confcommercio Pedara (nella foto) con i quali ho condiviso molti dei momenti attraverso i quali passano le attuali soddisfazioni: Giuseppe Rapisarda Nello Laudani, Gabriele Fasanaro, Salvo Tetto, Santo Longo, Diego Laudani. Vincenzo Alaimo. Insieme si è fatto sinergia, facendo analisi dalle difficoltà e strategia passando per un costante miglioramento che ha condotto agli attuali risultati”.

In virtù, di quest’ennesimo successo, l’organizzazione della manifestazione conferma per l’anno prossimo un’idea già meditata da qualche tempo: rendere itinerante la Fiera, creare “Fiera d’Estate in Tour”. Oltre al Comune di Pedara, infatti, proprio in queste ore si stanno valutando le numerose richieste pervenute dai comuni etnei, i cui nomi, almeno per adesso, rimangono top secret.

“Le belle notizie che ci arrivano da Fiera d’Estate Village –ha dichiarato il presidente di Confcommercio Sicilia Pietro Agen – sono la naturale conseguenza di un fatto evidente: siamo sempre costretti a dire di no a qualche potenziale espositore seppur valido. Dall’anno prossimo non sarà più così”.

Soddisfatto anche il responsabile tecnico di Expo Mediterraneo Giuseppe Rapisarda che pensa già ad alcune migliorie per l’anno prossimo: “divideremo a comparti la Fiera (settore casa, giardinaggio, etc..) per agevolare ulteriormente il tempo impiegato in Fiera dai visitatori”.

Conclude il presidente di Expo Mediterraneo, Domenico Ambra, che sottolinea l’importanza del lavoro di squadra: “Il successo straordinario di questa edizione, compatta ancora di più la ‘squadra’, fondamentale in questi casi, e ci dà maggiori energie per pensare in modo ambizioso a future, grandi edizioni”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi