di Emanuele Strano

E’ stata richiesta la fissazione di un’udienza straordinaria giorno 17 Settembre alle ore 11.30 per rivalutare il caso dei figli contesi e sulla volontà di espatrio per essi in Germania, che vi avevamo raccontato in questo articolo. La necessità è giunta in seguito ai drammatici sviluppi della vicenda avvenuti ieri sera, dopo la violenza fisica subita dal padre da parte dell’ex suocero.

L’indecente episodio è accaduto nella serata di ieri 8 Settembre, all’uscita di un ristorante a Capomulini dove V.C. stava festeggiando il suo compleanno insieme ai bambini, non consegnati alla madre lo scorso sabato 5. All’esterno del locale si è presentata la madre dei piccoli, tentando subito di portarli via con la forza. In seguito alle successive urla e richieste d’aiuto da parte del papà, l’ex suocero è sceso dall’automobile picchiando con diversi pugni al volto l’inerme V., causandogli la frattura del naso e la rottura degli occhiali. Il padre dei bambini, nonostante la violenza subita, è riuscito a condurre i figli nella propria vettura e a scappare via recandosi in ospedale.

avvocato Lipera

L’avvocato Lipera

Abbiamo ovviamente presentato querela, – spiega il legale del padre dei bambini, l’avvocato Lipera – questo episodio è la conferma che il nonno “tedesco di Germania” è un uomo prepotente e violento, i bambini non possono andare in Germania a vivere con la madre e questa persona. La situazione sarà da adesso in costante evoluzione“.

Vi avevamo raccontato per primi la vicenda, che inizia ad assumere tinte davvero drammatiche. Nei prossimi giorni seguiranno sicuramente aggiornamenti e saremo pronti a raccontarveli su SiciliaJournal.

Scrivi