Deputato PD, indagato sulla formazione ” Corsi d’oro”. La prima sezione penale del tribunale di Messina respinge la richiesta del legale di uno dei protagonisti della “Messina da bere” di concedergli gli arresti domiciliari.

Scrivi