“Sono soddisfatta per il ruolo che mi è stato conferito dal Presidente Nazionale di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro e da tutta la Giunta Nazionale”, dichiara emozionata Francesca Capizzi.

La donna, oggi, va supportata nelle scelte che essa stessa vuole fare. Ecco perché serve una fiscalità di vantaggio per le donne che lavorano, siano manager o vogliano fare attività d’impresa. Una legge che
defiscalizzi per almeno il 30% il proprio reddito, che serva a premiarle nel doppio lavoro di madre e  di moglie.

“Lo Stato non garantisce quasi nulla alle donne che lavorano e producono   e su  questo  vogliamo scommetterci,   non per chiedere privilegi per le donne, ma un giusto riconoscimento. Il nostro è un
lavoro a 360 gradi. Abbiamo tante donne all’interno della nostra associazione, che vengono tutelate, seguite e aiutate. Donne che in Confedercontribuenti hanno trovato e trovano la loro più alta espressione in Franca Decandia, eroe dell’antiracket e dell’antiusura. Sì,  perché in Confedercontribuenti e anche in
ANVU-Confedercontribuenti vi sono tante donne che hanno trovato il coraggio di denunciare i loro estorsori, donne vittime di violenze domestiche e tante altre storie ‘toccanti’, ‘forti’, e poi ci sono quelle donne ‘coraggio’, che oltre a denunciare, trovano la voglia di aprire attività, di buttarsi nel mondo dell’imprenditoria, in un periodo non facile”,  dichiara Francesca Capizzi.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A proposito dell'autore

Emanuele Strano

Appassionato di sport, calcio, fantacalcio e di social media marketing. Coordinatore e caporedattore per Fantamagazine.com, collaboratore nel settore cronaca per SiciliaJournal. Si occupa di moda e stile per il portale Thegentleman.me

Post correlati

Scrivi