E’ Salvatore Vasta, catanese 66 anni, il nuovo presidente dei gestori degli impianti stradali di carburante della provincia di Catania.  Ad eleggerlo i 30 delegati intervenuti da tutta la provincia e gestori delle diverse società petrolifere. Salvatore Vasta succede a Maurizio Squillaci che ha retto il sindacato per oltre 10 anni. Proprietario e gestore dello storico impianto di famiglia (costruito dal papà oltre 60 anni fa in zona Cibali), è persona molto conosciuta nell’ambiente catanese: è infatti un valente scrittore e anche profondo studioso di esoterica.

La sua condizione di privato lo pone al di sopra di qualsiasi condizionamento da parte delle società petrolifere.

L’assemblea ha anche eletto il nuovo consiglio direttivo che risulta formato da: Cavallaro Lorenzo di Catania, gestore Eos a marchio Q8; Finocchiaro Leonardo di Giarre, gestore Eni; Percolla Dario di San Giovanni la Punta, gestore Esso; Santonocito Daniele di Catania, gestore Sp Energia siciliana e Salvatore Zappalà di Tremestieri Etneo, gestore Eni.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi