GIARRE – I carabinieri della compagnia di Giarre hanno arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, il 40enne giarrese Vincenzo Musumeci. L’uomo, pregiudicato, ieri nelle prime ore del mattino, in via Romagna nel quartiere popolare Jungo, ha aggredito, sferrando calci e pugni, l’ex convivente, una donna di 35 anni, a quanto pare per vecchi rancori.

Tempestivo l’intervento dei carabinieri sulla scorta di numerose segnalazioni al 112. Musumeci ancora in evidente stato di agitazione avrebbe inveito anche contro i militari aggredendoli.  E’ stato quindi arrestato in flagranza di reato e rinchiuso in camera di sicurezza. Stamane è stato condotto in Tribunale per la direttissima. La donna rimasta ferita è stata refertata in ospedale, al S.Isidoro: i medici hanno assegnato sette giorni di prognosi.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi