Riceviamo e pubblichiamo.

GIARRE − I consiglieri del gruppo Articolo 4 sono (in rigoroso ordine alfabetico): Gabriele Di Grazia, Giovanni Gulisano, Vincenzo Mangano, Raffaele Musumeci (capogruppo), Carmelo Strazzeri (vice capogruppo) Salvatore Zappalà.

Si è riunito ieri sera il gruppo consiliare di Articolo 4, al fine di discutere la delicata fase finanziaria che il Comune di Giarre sta vivendo ed effetto dell’ormai famigerato “buco”, che ammonterebbe ad 11 milioni di euro.
Durante l’incontro è stato il consigliere Strazzeri, presidente della Commissione bilancio, ad illustrare lo stato dell’arte di quanto manifestatosi sino ad ora, riassumendo l’evolversi degli ultimi accadimenti ed ipotizzando tutti i possibili sviluppi. Dopo un ampio ed approfondito dibattito il gruppo ha, unanimemente, deciso di confermare la linea intrapresa: valutare attentamente lo stato dei fatti ed analizzare i numeri in maniera asettica, approfondendo ogni atto, e cercando di evitare ogni tipo di artificio contabile, da qualunque parte esso provenga.

“Nell’interesse della città è necessario che ognuno adempia con la massima attenzione al proprio ruolo senza sottrarsi alle responsabilità cui è chiamato” − conferma Raffaele Musumeci, capogruppo di Articolo 4. “È impensabile tentare di strumentalizzare argomenti come il Bilancio di un Comune per mera azione di visibilità o di convenienza politica. Diverso è, invece, analizzare serenamente gli atti. Non intendiamo quindi sottoporci a nessun tipo di induzione o strumentalizzazione di qualsivoglia parte politica. Lo stesso comportamento ci aspettiamo dall’Amministrazione, sindaco in testa. Intendiamo, prioritariamente, difendere il ruolo sovrano in materia di Bilancio del Consiglio comunale, che deve fortemente rivendicare la propria autonomia ed evitare che di essere messo sotto scacco con alchimie di natura tecnica. È questo ciò che ci proponiamo di fare con la chiara volontà di scegliere la soluzione migliore per i nostri concittadini e per il futuro della città, sia essa il dissesto o il riequilibrio e che pretendiamo scaturisca da dati oggettivi” − conclude Musumeci sintetizzando l’idea del gruppo Articolo 4.

 

 

Scrivi