Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale annuncia la decisione di tenere le primarie per la scelta del candidato sindaco da sostenere alle prossime elezioni amministrative che si terranno a Giarre il 5 giugno.

I gazebo per le votazioni saranno allestiti sabato 23, dalle 17 alle 20, in piazza Arcoleo e domenica 24, dalle 11 alle 14, in piazza Duomo.

Sulla scheda sarà posto il seguente quesito: “Chi ritieni che sia il candidato sindaco che dovrebbero sostenere Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e il resto del centrodestra alle prossime elezioni amministrative che si terranno a Giarre il 5 giugno 2016?”; gli elettori saranno chiamati a scegliere tra i candidati che hanno già ufficializzato la loro candidatura, potendo inoltre esprimere una loro libera preferenza indicando un nominativo nella voce “Altro:”.

Potranno votare i residenti a Giarre che abbiano compiuto almeno 16 anni d’età, i quali dovranno presentarsi ai Seggi-Gazebo muniti di un documento d’identità valido.

La Commissione che vigilerà sulla regolarità delle primarie sarà composta dai Coordinatori provinciali di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Manlio Messina, Alberto Cardillo, Giuliana Salamone e dal componente dell’Assemblea Nazionale del partito, Pietro Aci.

“Con le primarie per la scelta del candidato sindaco -dichiara il coordinatore giarrese di FdI-AN Giuseppe Nicotra-, intendiamo garantire ai cittadini giarresi il diritto di fare valere le proprie opinioni sulle personalità nel campo del centrodestra e dell’associazionismo civico. Solo ripartendo dall’ascolto delle ragioni dei destinatari dell’azione amministrativa potremo costruire una coalizione vincente e convincente, la quale risponda agli interessi di Giarre e non di lontane segreterie politiche”.

“Le primarie di sabato e domenica prossimi -conclude il Co-coord. Prov. Cardillo- saranno uno strumento di indirizzo importantissimo, non solo per Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ma anche per tutti gli altri movimenti e partiti del centrodestra, poiché in un momento storico in cui non vi è una leadership chiara e riconosciuta a livello cittadino, l’ultima parola sulle decisioni che contano non può che essere data agli elettori che idealmente e culturalmente guardano al centrodestra, i quali storicamente rappresentano la compagine maggioritaria del corpo elettorale giarrese”.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi