GIARRE – Si è svolta stamane in Municipio la riunione conclusiva dell’Amministrazione Comunale con la società Giarre Parcheggi, gestore del servizio della sosta a pagamento e del parcheggio multipiano, per la rimodulazione delle striscie blu a seguito dell’Ordinanza n. 726/2016 del TAR Catania emessa il 9 ottobre scorso. Tale ordinanza, immediatamente esecutiva, aveva accolto la richiesta di sospensione della ditta Giarre Parcheggi e ripristinato la delibera del Commissario straordinario del Comune di Giarre n. 31 dell’8/6/2016, successivamente annullata dallo stesso Commissario in autotutela.

Il contratto stipulato nel 2008 prevedeva la collocazione di 650 stalli nel centro storico per una durata quarantennale. Da diversi anni circa 105 stalli, dopo essere stati rimossi dall’Ospedale, non sono stati collocati e la società concessionaria ha rivendicato mensilmente circa 28.000,00 euro derivanti dalla mancata fruizione dei citati stalli. Il Sindaco Angelo D’Anna, a seguito comunicazione della Società Giarre parcheggi dell’immediata attivazione degli stalli, aveva immediatamente convocato la società Giarre parcheggi al fine di addivenire ad una intesa che potesse rimodulare l’eccessiva concentrazione su Via Callipoli ed altre vie limitrofe, pur essendo vincolati dal contratto di concessione del 2008 e dall’Ordinanza del TAR.

Ho convocato immediatamente la società Giarre parcheggi – ha dichiarato il Sindaco D’Anna – , subito dopo la comunicazione dell’Ordinanza del TAR, per impedire la già preannunciata collocazione dal 24 ottobre degli ulteriori stalli nel centro storico o quanto meno renderne meno invasiva la distribuzione, limitando quanto più possibile i disagi per ì cittadini e ottimizzando il periodo di sosta per renderlo più funzionale anche alle esigenze della nostra piattaforma commerciale. Avrei voluto ottenere maggiori agevolazioni e cambiamenti – continua il Sindaco – ma il contratto a suo tempo stipulato con la società e l’accordo già raggiunto nel gennaio 2016, non consente oggi di poter spaziare ulteriormente rispetto a quanto concordato. Abbiamo ricollocato circa 45 stalli dei 105 previsti in vari punti della città e non più solo su via Callipoli e zone limitrofe, con la previsione rispetto a prima di qualche ulteriore posteggio libero anche intorno al Corso Italia, oltre la sperimentazione fino al 31 dicembre 2017 delle sosta di mezz’ora e un voucher per i clienti delle attività commerciali operanti in prossimità delle strisce blu. Posso dire fin da ora – , conclude il Sindaco – che già dai prossimi mesi torneremo ad incontrarci per parlare del piano economico finanziario del servizio ed in tale sede vedremo di apportare modifiche sostanziali al contratto, necessarie al fine di armonizzare la sosta a pagamento e renderla più vicina alle esigenze della cittadinanza. Valuteremo qualsiasi iniziativa utile per modificare un contratto fortemente sbilanciato a carico della Città.


-- SCARICA IL PDF DI: Giarre, strisce blu da ridipingere dopo la sentenza del TAR --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata