TAORMINA- Nei giorni scorsi si è svolta la 15a edizione della Gift Fair, tornata a Taormina luogo in cui è nata nel 2001; la fiera per operatori specializzati, è destinata ai settori regali, bomboniere, artigianato d’arte, tavola, tessuti e complementi d’arredo, bigiotteria e accessori moda.

Grazie a un Palalumbi rinnovato, sia dal punto di vista estetico che funzionale, la rassegna ha saputo catalizzare l’attenzione dei negozianti di Sicilia e Calabria.

Nei due giorni e mezzo di manifestazione sono state registrate all’ingresso oltre 1.200 ditte che hanno potuto visionare le proposte di tendenza delle grandi firme del settore.

Oltre agli affari c’è stato spazio per il divertimento e per i piaceri eno-gastronomici: la festa per la 15a edizione della Gift Fair è stata allietata dalle trovate di Party City e Agenzia Famoso, oltre che dalla squisita torta preparata per l’occasione da Salvo D’Amore di Taormina e dal nuovo prosecco dell’Etna delle Cantine Patria.

Ampio risalto, come da tradizione della Gift Fair, è stato fornito all’aggiornamento professionale, l’aula seminari ha ospitato nel corso della rassegna appuntamenti formativi dedicati al confezionamento, alla vetrinistica, alla Balloon Art, alla sicurezza nei punti vendita, alla lista regali on-line e ai mercati internazionali. In quest’ultimo caso da segnalare l’ormai collaudata sinergia con l’ufficio di Milano dell’Hong Kong Trade Development Council, l’ente responsabile della promozione e dello sviluppo del commercio estero di Hong Kong. Il Dott. Gianluca Mirante, Direttore Italia di HKTDC, ha tenuto un seguitissimo seminario dal titolo “Hong Kong, partner ideale per il tuo business in Asia”.

Confermato il Palalumbi quale sede di svolgimento della 16a edizione, Taormina ha fornito, come da previsione degli organizzatori, un appeal e un fascino particolari a una manifestazione che costituisce ormai da anni un appuntamento di riferimento nel calendario fieristico del settore.

 

Scrivi