Flor Celeste Almiron, Maria Chiara Aronica e Federica Magrì disputeranno le finali nazionali a Jesolo dal 27 al 29 novembre.

Nuova importante affermazione per la Polisportiva Alfa Catania di ginnastica artistica femminile. Nella seconda prova del campionato di Serie C3 B, il terzetto composto da Flor Celeste Almiron (trave, corpo libero e volteggio), Maria Chiara Aronica (parallele e volteggio) e Federica Magrì (parallele, trave e corpo libero), dopo aver vinto la prima prova a Capo d’Orlando, si è ripetuta domenica a Ragusa, conquistando così il titolo di campione regionale e centrando il pass per le finali nazionali che si svolgeranno dal 27 al 29 novembre a Jesolo. Una prova maiuscola, quella delle ragazze allenate dalla prof. Maria Pia Vigo con la collaborazione tecnica del prof. Paolo Mario D’Antone e l’assistenza di Caterina Fiducia, Miriam Pulvirenti e Simona Ferrara, che testimonia la bontà del lavoro portato avanti dallo staff tecnico sin dallo scorso 17 agosto, proprio in vista delle gare di Serie C. Una crescita continua, quella della Polisportiva Alfa del presidente Nico Torrisi, visto che, in appena un anno, si è riusciti a scalare la classifica regionale sino ad arrivare al vertice. Tra l’altro, a questa seconda prova di Ragusa, ha preso parte anche la squadra “B”, composta da Paola Finocchiaro e Lucrezia Lombardi (alla loro prima esperienza in competizioni di un certo livello), ottenendo il terzo posto sia in gara che nella classifica regionale. Tornando alla gara di domenica, la Polisportiva Alfa ha nuovamente battuto i padroni di casa della Kudos con un punteggio ancora più netto rispetto alla prima prova (111,475 a 108,375). Terza, come detto, la squadra “B” della Polisportiva Alfa (104,15).

Alla seconda prova della Serie C3 A non hanno partecipato le ginnaste “alfiste” Alice Corsaro e Alice Bonfiglio, per via di un infortunio della piccola Corsaro: in base al risultato della prima gara, la squadra dell’Alfa si è piazzata all’ottavo posto regionale.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi