Al termine di complesse e laboriose indagini economico-patrimoniali, coordinate dalla Procura della Repubblica di Trapani del Procuratore Capo Marcello Viola e del Sostituto Procuratore Andrea Tarondo, le Fiamme Gialle trapanesi hanno eseguito un decreto di sequestro anticipato, ai fini della successiva confisca, nei confronti di un imprenditore che opera nel settore del commercio di oro e oreficeria. L’attenzione dei militari si è concentrata sull’ingente patrimonio accumulato dall’uomo, dal 2002 al 2012, rilevando una considerevole sproporzione tra i beni posseduti ed i modesti redditi dichiarati. Il gioielliere è risultato proprietario, direttamente o tramite i propri familiari, di numerosi beni mobili e immobili.
Gli accertamenti, svolti dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Trapani, hanno consentito di dimostrare che il patrimonio era direttamente riconducibile all’attività illecita svolta dall’imprenditore e quindi assoggettabile a confisca.
Nello specifico è stata evidenziata la “pericolosità sociale” del soggetto per condotte illecite a lui attribuibili a seguito di condanne per i reati di associazione a delinquere, usura, ricettazione, estorsione, favoreggiamento personale, simulazione di reato ed esercizio abusivo di attività finanziaria. Alla luce delle indagini la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, ritenendo fondate le argomentazioni fornite, ha emesso il suddetto decreto di sequestro ai fini della successiva confisca riguardante un intero complesso aziendale (società di capitali operante nel settore gioiellerie ed orologerie a Trapani e San Vito Lo Capo), oggetti preziosi e articoli di gioielleria, 8 immobili, 2 autovetture e numerosi conti correnti e rapporti bancari per un valore complessivo stimato in oltre 6 milioni di euro.

A proposito dell'autore

Giornalista free lance - Educatore dell'infanzia

Comincia la sua carriera giornalistica scrivendo per il giornalino del liceo scientifico che frequenta. Entra a far parte della redazione catanese del Giornale di Sicilia, da cui non si è mai separato, nel 2005. Primo articolo ufficiale realizzato il 23 ottobre 2005 (a 19 anni ma il 31 ottobre sarebbero stati 20) per la gara di calcio di Prima categoria Calatabiano - Victoria 1-0. Dopo anni di studio e sacrifici ottiene la laurea in "Educatore dell'infanzia" nel 2013. Attualmente collabora anche con gds.it, con HercoleTv e con il mensile Il Cittadino Libero. Ama il cinema, i concerti, i viaggi e la buona musica. Ha visitato tutta la Sicilia, Malta, il Salento, Roma, Venezia, Milano, la Romagna, Firenze, Pisa, Lucca, Ascoli, Varese, Aosta, Caserta, Napoli, Perugia, Parigi, Barcellona, Basilea, Ginevra e Lugano. Lo sport in generale è la sua passione ma specialmente il calcio, la pallavolo, il basket e l'atletica leggera. Inoltre segue costantemente la cronaca nera, bianca e la politica.

Post correlati

Scrivi